Papà, Mamma e Gender dibattito a Castelfranco

Papà, Mamma e Gender. Il libro e la sua autrice Michela Marzano, scrittrice, filosofa e Ordinaria di filosofia morale all’Università Descartes – La Sorbonne di Parigi, già vincitrice del Premio Bancarella 2014, arrivano a Castelfranco, in un incontro moderato dal giornalista Gabriele Mori.

Alla presentazione del libro (edizioni Utet) interverranno anche la professoressa e scrittrice locale Laura Fantozzi, l’assessore alla Scuola e cultura di Castelfranco di Sotto Chiara Bonciolini e la consigliera regionale Alessandra Nardini. All’iniziativa collaboreranno anche le associazioni locali Frida San Miniato Centro Anti-violenza sulle donne, Arci Valdarno Inferiore e la Libreria Colibrì di Santa Croce. L’appuntamento è per sabato 23 gennaio alle 21,15 al Teatro della Compagnia di Castelfranco di Sotto. L’incontro arriva dopo l’approvazione in consiglio comunale della mozione a favore del riconoscimento delle unioni civili e dopo le parole di Sergio Mattarella, presidente delle repubblica italiana dette il 17 maggio scorso, nella Giornata Internazionale contro l’omofobia. “Promuovere il rispetto delle differenze – ha detto – laddove invece la diversità scatena reazioni intolleranti; contrastare ogni discriminazione, ogni violenza morale e fisica che offendono la libertà di tutti insidiando la coesione sociale e limitando la crescita civile. Il principio di uguaglianza, sancito dalla nostra Costituzione e affermato nella Carta dei Diritti dell’Ue, non è soltanto un asse portante del nostro ordinamento e della nostra civiltà ma esso costituisce un impegno costante per le istituzioni e per ciascuno di noi. Rimuovere gli ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della personalità umana è una responsabilità primaria sulla quale si basa la qualità del vivere civile e della stessa democrazia”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.