Piscina, M5S preoccupato per i lavoratori

“La prima nostra preoccupazione, appena appresa la notizia, è andata agli utenti ma soprattutto ai dipendenti che attualmente stanno lavorando alla gestione dell’impianto”. La preoccupazione è dei 5 stelle Castelfranco, che così commentano la nuova gestione della piscina (leggi qui Castelfranco, nuova gestione per la piscina ).

“Abbiamo ancora impressa – spiegano – la lettera che l’attuale presidente Uisp inviò al Comune per sollecitare il ripristino della struttura distrutta da una tromba d’aria nel marzo dello scorso anno tirando in ballo i proprio i 20 dipendenti sospesi senza stipendio dal loro lavoro” (leggi anche Maltempo, crolla tensostruttura piscina Castelfranco ). Senza nascondere la sorpresa per la perdida della gestione da parte della Uisp, i 5 stelle ricordano come “gli aggiudicatari del bando hanno dei precedenti non proprio confortanti, vedi la gestione della piscina di San Giuliano Terme. Provvederemo pertanto al più presto a chiedere un incontro con i vertici della Uisp per verificare il numero dei dipendenti e capire anche se sono state offerte loro garanzie o proposte. Inoltre vorremo capire le ragioni per le quali ritengano di essere stati danneggiati tanto da ricorrere al Tar Toscana. Non meno preoccupante è anche l’aspetto che riguarda la gestione dell’impianto natatorio, dopo tutte le vicessitudini che tutti conosciamo, la piscina aveva bene o male recuperato i servizi che vedono una buona affluenza, riusciremo con la nuova gestione a mantenere gli stessi servizi alle stesse condizioni come i prezzi e gli orari di apertura. Peccato che altre associazioni più vicine al nostro territorio e con ottime credenziali non abbiano partecipato: qualcuno sappiamo qualche interessi lo ha manifestato, ma forse i vincoli del bando erano troppo restrittivi per loro. Attorno a questa vicenda in questi giorni a Castelfranco si respira un’aria strana”, anche se, di fatto, “non ci resta che attendere l’avvio della nuova gestione prevista per il primo aprile. Abbiamo però qualcosa di più che una sensazione, cioè che in futuro questa storia ci riserverà ancora delle sorprese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.