Jolly Fucecchio sconfitto a Forlì festeggia la Promozione

SOFTER VOLLEY FORLI: Kunda 2, Sirri 28, Zauli 16, Mambelli 17, Maresca 7, Monti (libero), Olivucci 7, Ramberti 3, Pirini 1, De Leonibus 4, Montalti (libero) n.e, Boschi n.e. Allenatori: Querzola, Kunda

JOLLY VOLLEY FUCECCHIO: Andreotti 14, Nuti 3, Verbeni 7, Rocchini 13, Fruet 1, Caramelli 2, Falorni (libero), Montagnani 7, Signorini, Bertolini 1, Della Concordia 2, Orsolini 3, Picchi, Lupi n.e. Allenatori: Benvenuti, Nuti.

Successione set: 25-18, 25-27, 25-11, 25-16.

 

Squadra attrezzata, con elementi di grande valore, la Softer Forlì si impone sui bianconeri con un 3 a 1, vendicando lo sgambetto dell’andata patito a Fucecchio. Mister Benvenuti ha preparato i suoi atleti a dovere durante tutta la settimana, condividendo con loro l’importanza di non dare nulla per scontato, cosciente del fatto che ogni set vinto poteva valere la salvezza, per differenza set nei confronti delle avversarie. Fucecchio è sceso in campo con Nuti in regia e Rocchini in diagonale, Andreotti e Bertolini martelli, Orsolini e Verbeni al centro e Falorni libero. Mister Querzola risponde con Ramberti e Sirri in diagonale, Zauli e De Leonibus centrali, Mambelli e Kunda schiacciatori e Monti libero. I ragazzi di Fucecchio escono sconfitti dalla terz’ultima giornata di campionato ma la serata diventa comunque una festa, durante il viaggio di ritorno in terra toscana le notizie che arrivavano da Sesto Fiorentino raccontavano di una Stadium Mirandola che stava vincendo contro la Maxitalia in una partita in cui i padroni di casa erano obbligati a vincere da tre punti.
“Abbiamo dato l’anima – ha detto mister Benvenuti -, ci siamo confrontati, ci siamo innervositi ma soprattutto ci abbiamo creduto fino alla fine e questo ha fatto la differenza. Non è stato facile per me far coesistere persone così diverse in palestra, ma se ci sono riuscito è soprattutto merito dei miei ragazzi che anno dopo anno stanno dimostrando una forte crescita. Voglio ringraziare Nuti per il lavoro svolto e voglio complimentarmi davvero con tutti per questo grande traguardo”.
“Il campionato però non è finito – continua Benvenuti – dobbiamo disputare le ultime due gare. Partite che permetteranno a chi ha giocato meno di dimostrare qualcosa, anche in vista della prossima stagione, ma soprattutto ora l’obiettivo è conquistare uno storico sesto posto che rappresenterebbe una ulteriore impresa per la squadra del presidente Boldrini che mai aveva raggiunto nei suoi 24 anni di storia un traguardo così prestigioso”. Prossimo appuntamento alle 18 alla Palestra Montanelli-Petrarca contro la Pallavolo Orbetelloi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.