Festa a Fucecchio, bianconeri in Promozione

Foto Alessio Pacini

Ad acciuffare la promozione alla fine sono stati i bianconeri. È festa a Fucecchio, per la promozione nel campionato di Promozione, ottenuta ieri, al Masini di Santa Croce, nello spareggio della prima categoria contro i pisani della Butese. Partita decisa per 1 a 0 con una rete dei bianconeri nella ripresa.

Butese: Fall, Haoudi A. (65′ Pioli), Buti, Bianchini, Mencari, Pratali, Menchini, Pitti (80′ Faje), Tramagli, Menicagli, Haoudi J. A Disp.: Cani, Guelfi, Russo, Todini. All.: Doveri
Fucecchio: Pelagotti, Ciccarelli, Cenci, Pelanti, Allori, Becherini, Parisi, Mazzanti, Di Candia (56’Nannini), Rossi, Gazzarrini (82′ Paolieri). A Disp.. Pinelli, Cerboni, Cambi, Botrini, Fili. All.: Banchelli
Arbitro: Baronti
Reti: 64′ Gazzarrini
Note: Espulso Pratali al 48′
La rete di Gazzarrini nella ripresa consegna al Fucecchio la vittoria nello spareggio di Prima categoria contro la Butese. Alla fine sono i bianconeri a festeggiare, anche se i pisani di mister Doveri hanno di che recriminare, sia per le tante assenze dopo la semifinale contro il Monsummano sia per un clamoroso errore di Tramagli a porta praticamente sguarnita.
Una partita equilibrata quella vista a Santa Croce, almeno fino alla svolta targata Gazzarrini: l’uomo del destino, visto che ha giocato al posto dello squalificato Kodraziu ed ha segnato la rete che vale la promozione. Dopo un primo tempo equilibrato, Fucecchio in pressing soprattutto nella seconda fase della gara, con l’uomo in più per l’espulsione di Pratali a inizio ripresa, e Butese che si mangia l’occasione della vita con Tramagli che a porta vuota non trova la rete.
Molta la sofferenza per i ragazzi di mister Banchelli che alla fine può esultare: “I playoff sono sempre un terno al lotto – dichiara il tecnico, subentrato a Calì a metà stagione –. Alla fine contano solo le motivazioni e noi possiamo dire di avercela fatta. Ero consapevole di avere un grande gruppo che ha dimostrato di avere la testa quando serve. Siamo partiti con un 4-3-3 ma con due cambi forzati rispetto alla formazione titolare, a causa della squalifica di Kodraziu e di Salvadori. Al loro posto Parisi e Gazzarrini che ha avuto lo spunto vincente e abbiamo portato a casa il risultato. Sono molto contento, questo successo premia l’impegno e la voglia di fare che hanno dimostrato i ragazzi in tutta la stagione”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.