Prociv, maxi emergenze passeranno da 118 Empoli-Pistoia

Il dipartimento di protezione civile nazionale l’ha scelta perché può contare su un apparato di risorse umane e tecnologiche di eccellenza. In caso di maxi emergenza, la Centrale operativa del 118 di Empoli-Pistoia garantirà i soccorsi sull’intero territorio nazionale.

Il Dipartimento di Protezione civile nazionale aveva già validato le caratteristiche della Centrale, ora si è concluso anche il percorso in Commissione salute. A giugno la Centrale operativa 118 di Empoli-Pistoia parteciperà all’esercitazione di Protezione civile Piemonte giugno 2016, che si svolgerà a Torino e simulerà un sisma con magnitudo 5.5 della scala Richter. Gli assessori all’ambiente Federica Fratoni e al diritto alla salute Stefania Saccardi esprimono tutta la loro soddisfazione. “E’ con grande orgoglio e soddisfazione che ho appreso dell’importante risultato ottenuto – dice l’assessore Federica Fratoni -, a conferma che la Regione aveva visto giusto nell’affidare a Pistoia prima la funzione di riferimento regionale per le maxi emergenze in ambito di protezione civile e poi a candidare la nuova centrale Empoli Pistoia 118 a centrale remota operativa di soccorso sanitario per la protezione civile nazionale. Un grazie a tutti coloro che, con professionalità e competenza, hanno consentito che questo accadesse. In particolare a operatori e al mondo del volontariato che hanno sempre operato con competenza, spirito di collaborazione e grande passione”. “Il fatto che la scelta della Protezione civile nazionale sia caduta sulla Centrale operativa del 118 Empoli-Pistoia per le maxi emergenze di protezione civile su tutto il territorio nazionale – è il commento dell’assessore Sefania Saccardi – è un ulteriore riconoscimento dell’efficienza di questa centrale, alla quale già era stato assegnato il coordinamento regionale della funzione sanità maxiemergenza. La Centrale operativa del 118 di Empoli-Pistoia, inaugurata lo scorso dicembre, è un bellissimo esempio di tecnologia, competenza e collaborazione tra i nostri operatori e le associazioni di volontariato: un’eccellenza toscana, il cui valore è stato riconosciuto e premiato anche a livello nazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.