Capanne, la Pubblica Assistenza vara i nuovi mezzi – Foto foto

Due nuovi veicoli sono entrati da ieri nel parco mezzi della Pubblica Assistenza di Montopoli. Per i 35 anni della propria storia, l’associazione montopolese si è regalata ieri (22 ottobre) un bel pomeriggio di festa con la seconda edizione della Giornata di Volontario, arricchita quest’anno dall’inaugurazione di una nuova ambulanza e di un pulmino per i servizi alla persona.

Una giornata dedicata al mondo del soccorso e della solidarietà verso gli altri, che ha permesso ai volontari di mettersi in mostra nelle prove di abilità organizzate in piazza Vittorio Veneto. Tre le Pubbliche Assistenze che hanno preso parte alla singolare sfida: oltre a Montopoli erano presenti le associazioni di Santa Croce ed Empoli, ciascuna delle quali ha preso parte con un’ambulanza e una squadra di soccorso (composta da tre volontari) alle gare in cui venivano simulati scenari di incidenti. I volontari, ovviamente, erano chiamati ad attuare le corrette procedure di soccorso, sotto lo sguardo attento di una giuria composta da medici, che ha valutato le modalità con cui venivano effettuati le varie manovre. Alla fine, in base ai punteggi ottenuti, sono stati i volontari della Pubblica Assistenza di Santa Croce ad aggiudicarsi il secondo “Trofeo del volontario” intitolato a Nicola Matteoli. “Più che una competizione è stata una dimostrazione – spiega Paolo Moretti del direttivo della Pubblica Assistenza di Montopoli -. L’obiettivo è quello di trasmettere la preparazione e il lavoro che c’è a monte”.
Alla 18, poi, è arrivato il momento del “varo” per i due nuovi veicoli, acquistati interamente dall’associazione di Montopoli con un investimento complessivo di 140mila euro. All’appuntamento sono intervenuti il consigliere regionale Andrea Pieroni e l’assessore Samuele Fiorentini in rappresentanza dell’amministrazione comunale, affiancato anche dai “colleghi” Alessandro Varallo e Roberto Marzini. Oltre al presidente dell’associazione Edoardo Ceccarelli, sono intervenuti poi la responsabile Pubblica Assistenza dell’area empolese Francesca Caruana e il responsabile sanitario di Anpas Toscana Dimitri Bertini. Dopo la benedizione impartita dal parroco don Fabrizio Orsini, i nuovi veicoli hanno preso parte al tradizionale carosello di mezzi, con “l’ambulanzata” per le vie del territorio comunale. A chiudere la Giornata la cena nei locali di via Mattei, alla quale hanno presto parte circa 130 persone con la partecipazione del vicesindaco Linda Vanni.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.