I ragazzi di Cinematica Film premiati a Cremona per il corto con Kaemmerle foto

E’ infine giunto anche il momento degli onori per il piccolo ma agguerrito gruppo di videomaker di Cinematica Film, nata in Valdera. Il gruppo di giovanissimi registi e sceneggiatori, che da qualche anno porta avanti un’attività artistica costellata di vari cortometraggi e relative partecipazioni a festival, ha infatti vinto il primo premio al festival cremonese “Come fosse antani” lo scorso 27 ottobre, con il corto “L’amore è tutto qui”.

Un concorso rivolto a videomaker italiani e stranieri che hanno prodotto cortometraggi che abbiano attinenza con la figura di Ugo Tognazzi, ai suoi personaggi, al suo stile di recitazione e comunque in generale ai corti comici. E dev’essere proprio l’ironia alla base dell’idea del corto dei ragazzi di Pontedera, aiutata dalla partecipazione del celebre attore Andrea Kaemmerle, ad aver convinto i giudici, che hanno assegnato al film il primo premio “perchè la complicità tra gli attori ci ricorda Amici Miei, perchè ci fa apprezzare ed amare il protagonista condividendo anche le sue bravate lasciandoci quel velo di sottile malinconia in cui riconosciamo uno dei tanti personaggi interpretati dal grande Ugo”, come da motivazione del premio.

Un lavoro che per la Cinematica, gruppo di lavoro di giovanissimi “made in Valdera” composto dal Marco Fiorentini, Cristiano Bacci, Federica Fiorentini e Marco Cioni, rappresenta il quarto del genere, dopo i cortometraggi “Il Grido” (2013) “Sul Confine Del Mare” (2014) e “A Fior Di Pelle” (2015). Quest’ultimo film, invece, vede protagonisti il regista Marco Fiorentini, Riccardo Goretti e Andrea Kaemmerle, tentando di rispondere alla domanda “E´ meglio innamorarsi o amare?”. Questo è il quesito amletico alla base del film, storia prima della storia d´amore: storia d’innamoramento. Protagonista Dante, un cantastorie che vive di bugie e di poesia, innamorato di una donna, una grazia dagli occhi quasi cerulei, vista di sfuggita, quasi immaginata. Decide dunque di raggiungerla per sposarla. Ma forse è meglio lasciar correre via anche questo treno.

Il cortometraggio è girato in parte a Pisa ed in parte in Valdera, in particolare nella frazione di La Rotta, al circolo Arci “Il botteghino”. Nel cast molti attori locali, come Adelaide Vitolo, Mario Tognarelli, Elena Pace, Gabriele Toschi, Pietro Toschi, Ettore Del Bene, Donatella Lemmi, Sabrina Iannello, Ethel Bustamante, Alessia Sbrana, Annamaria Marano, Benedetta Raco, Gaia Losa, Giulia Landini, Lorenzo Sbrana. Le musiche originali sono di Ernesto Fontanella.

Nilo Di Modica

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.