Mostra del tartufo al sapore di salumi per l’ultimo weekend

Più informazioni su

Sabato 26 e domenica 27 novembre in scena c’è l’ultima puntata. Di una Mostra mercato nazionale del tartufo bianco di San Miniato che è stato baciata dal sole e premiata dai visitatori. L’ultimo fine settimana è dedicato ai salumi di sangue (qui Salumi di sangue… blu, da tutta Italia a San Miniato).

Ad aprire la due giorni dedicata all’enogastronomia, infatti, sabato alle 11, è l’Officina del Tartufo che si declina in Biodiversità – Nuova economia per una sfida per il mondo, iniziativa all’interno della seconda edizione di Sangue Blu.
Tre cooking show con degustazione gratuita animeranno il pomeriggio del sabato all’Officina del tartufo: alle 15 è di scena lo chef Stefano Pinciaroli del ristorante PS di Cerreto Guidi, alle 16 è la volta di Mirko Martinelli del ristorante Oasi di Follonica e alle 17 chiuderanno il lungo pomeriggio di degustazioni Matteo Donati del ristorante Donati di Castiglione della Pescaia e Paolo Gori della Trattoria Da Burde di Firenze.
La domenica il programma della giornata si apre con l’ultimo appuntamento della rassegna Un libro per aperitivo dove Alessandro Sarti racconta la storia di questo salume di sangue sin dalle sue origini, arricchendola con aneddoti, ricordi e interviste nel volume Il bardiccio, in fatevi infinocchiare. Momento clou è l’incontro al Salotto del tartufo con il presidente dell’associazione Città del tartufo, Michele Boscagli che, insieme al sindaco Vittorio Gabbanini, al presidente della Fondazione San Miniato Promozione Delio Fiordispina e all’assessore Giacomo Gozzini presenteranno la candidatura all’Unesco della cultura del tartufo come bene immateriale dell’umanità.
Il lungo pomeriggio di appuntamenti prosegue con le Tartufonie del Coro Balducci, gli appuntamenti musicali previsti per le 16,30 nella Cappella della chiesa di San Domenico e per le 17,30 alla Cappella di Sant’Urbano. Ultimo appuntamento anche per la rassegna Assaggi letterari che questa domenica ospiterà il giornalista e scrittore Roberto Ippolito che presenta il suo ultimo libro “Eurosprechi. Tutti i soldi che l’Unione butta via a nostra insaputa”.
Intenso anche l’ultimo pomeriggio di cooking show all’Officina del tartufo: alle 15 aprirà il programma lo chef Michele Starita (medaglia di bronzo ai Campionati di cucina popolare), mentre alle 16 è di scena Paolo Gazzarrini della pasticceria “Il cantuccio di Federigo”, chiuderà il pomeriggio lo chef Daniele Fagiolini dell’Antico Ristoro Le Colombaie di San Miniato con una serie di piatti dal titolo “Il sangue blu”.
Alle 18,30 nella splendida cornice di Piazza del Seminario verrà premiato con il Tartufo d’oro il più grande esemplare trovato, mentre il riconoscimento di Tartufissimo sarà riservato al più bel tartufo esposto durante la Mostra.
Ospiti dell’ultima giornata della Mostra l’attore Gaetano Gennai, il cantante The Niro (selezionato tra le nuove proposte a Sanremo 2014), l’architetto Pino Zavanella che ha realizzato lo Juventus Stadium, il giornalista Giovan Francesco Serra, lo scenografo Roberto Conforti e il macellaio del bardiccio Alessandro Sarti.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.