Cimitero a soqquadro per i lavori a Castelfranco – Foto foto

Chi ha scelto la domenica per andare a far visita ai propri cari al cimitero del capoluogo, oggi 18 dicembre ha trovato una sgradita sorpresa. Tombe scavate e sacchi bianchi, presumibilmente contenenti ossa, circondate da lapidi addossate le une alle altre, fiori secchi e arnesi del mestiere sono quello che si vede entrando dall’ingresso principale. E sono il segno evidente dei lavori di esumazione che la ditta incaricata sta portando avanti per conto del Comune di Castelfranco.

Senza alcun cartello esposto, per quanto abbiamo potuto verificare, che segnali la presenza di mezzi o di attività. Certo, i lavori sono necessari e vanno fatti ed è chiaro che di domenica sono fermi. E di sicuro la ditta avrà rispettato ogni prescrizione. Quello che si è aperto davanti agli occhi dei visitatori, però, non è stato un bello spettacolo, percepito da alcuni come irrispettoso del dolore di chi ha voglia di sentire il proprio defunto un po’ più vicino, andandolo a visitare in un luogo che dovrebbe essere sicuro e idoneo. La mancanza degli affetti si sente di più nei periodi di festa e forse le luci, la corsa ai regali e ai menu di Natale rende chi ha subito una perdita un po’ più sensibile: un telo ombreggiante o una copertura, almeno, forse, avrebbero aiutato.

 

Leggi anche Orentano, il cimitero non è a 5 stelle – Foto

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.