Ristori, ‘serve un tavolo vero sulla meccanica’: lo chiedono i Socialisti

Un tavolo di concertazione “vero”, per parlare della meccanica della Valdera e dei gravi problemi che stanno investendo le aziende dell’indotto Piaggio. A chiederlo è Carlo Sorrente, segretario provinciale del Partito Socialista, dopo il triste epilogo delle Officine Ristori di Montecalvoli.

“La Ristori è la principale impresa subfornitrice della Piaggio in Provincia di Pisa – ricorda Sorrente -. La Piaggio deve dare garanzie alla Ristori per il prossimo biennio sulle sue subforniture. Si costituisca immediatamente un Tavolo di concertazione “vero” a cui siano sensibilizzati i consiglieri regionali eletti nel collegio di Pisa il Presidente della Regione Toscana ed il presidente dell’amministrazione provinciale nonché sindaco del comune capoluogo Pisa, da questo tavolo per la rilevanza nazionale e internazionale della Piaggio, non possono restare estranei i membri delle commissioni industria e i parlamentari eletti nel nostro collegio di cui due risiedono autorevolmente nel Consiglio di Amministrazione della Piaggio, oltre che naturalmente i sindacati la Confindustria e i rappresentanti delle forze politiche regionali”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.