Ospedale San Miniato, 6 posti in più per le cure intermedie

Più informazioni su

Sei posti letto di cure intermedie all’ospedale di San Miniato, nel padiglione Montegrappa al piano terra. Il servizio è affidato alla struttura operativa complessa di Geriatria Firenze Empoli diretta da Enrico Benvenuti in collaborazione cogestione con la fisiatria dell’unità operativa di San Miniato.

I posti letto sono dedicati a pazienti, dimessi dall’ospedale che hanno appena superato la fase acuta della malattia ma non sono ancora in una condizione tale da poter essere assistiti in sicurezza a casa. Uno degli obiettivi delle cure intermedie è quello di “stabilizzare clinicamente” il paziente e garantire cure mediche che necessitano di un approccio infermieristico nell’arco delle 24 ore.
Un altro obiettivo fondamentale delle cure intermedie è la riattivazione del paziente, intesa come recupero del ruolo, con particolare attenzione ad alcune autonomie fondamentali per il vivere quotidiano. L’educazione alla persona e ai familiari, oltre a interventi inerenti agli aspetti nutrizionali, sono parte integrante del processo di riattivazione. Lo scopo è quindi quello di favorire il rapido rientro del paziente al proprio domicilio, attraverso l’aiuto, quando è necessario, dei servizi sociali. Il direttore del dipartimento aziendale specialistiche mediche Giancarlo Landini ha evidenziato che le cure intermedie coprono un’esigenza molto sentita nel territorio empolese perché permettono di avere un nuovo tipo di collegamento ospedale – territorio, per ora assente in zona. “La loro localizzazione nel presidio di San Miniato – spiega il medico -, in cui è presente una guardia medica notturna, permette di inviare i pazienti direttamente dall’ospedale San Giuseppe per completare il loro assistenziale prima di essere dimessi a domicilio. In futuro questi letti potranno essere ampliati e configurare l’Ospedale degli Infermi come presidio di lungodegenza e riabilitazione di zona”.
Il servizio di cure intermedie garantisce assistenza medica ed infermieristica 24 ore su 24, consulenze specialistiche, esami strumentali di controllo programmabili, collaborazione coi servizi sociali, prestazioni indicate nel piano assistenziale personalizzato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.