Una città di eroi locali, Fucecchio rinomina le vie – Video

Più informazioni su

“Via Garibaldi, via Mazzini? Via”. Per intitolare ai fucecchiesi le strade di Fucecchio. Un modo per ridare la città a chi c’è vissuto e anche per fornire una ragione in più a chi vuole studiarsi la storia della città. A partire dalla rotonda Montanelli. Sabato 22 aprile alle 11,30 infatti, non si inaugura solo la rotatoria intestata a Indro in piazza della Ferruzza, ma anche il progetto Local Heroes Fucecchio.

Agli attuali nomi delle vie del paese, a poco a poco, saranno affiancati i nomi dei fucecchiesi che si sono distinti per particolari meriti e capacità. I nomi saranno scelti dagli stessi cittadini attraverso una piattaforma online e valutati da una commissione creata appositamente per questo progetto. Il progetto nasce dalla collaborazione tra pro loco e amministrazione comunale. Si partirà con la rotonda intitolata a Indro Montanelli, giornalista e scrittore che prese i natali proprio da Fucecchio, e si proseguirà via via nell’affiancamento con nuovi nomi agli attuali nomi di piazze e strade. Attraverso il sito www.local-heroes.it, sarà chiesto a tutti i cittadini fucecchiesi di indicare i nomi dei concittadini che meritano di essere celebrati con l’intitolazione di una strada. La suddetta commissione controllerà man mano le proposte e in una prima fase assegnerà solo virtualmente le strade ai fucecchiesi che raccoglieranno il più alto livello di consenso.

 

Successivamente, gli attuali cartelli di indicazione delle vie saranno prima affiancati e poi sostituiti nel rispetto delle normative vigenti, con la nuova segnaletica interattiva: in questo modo, sarà possibile conoscere in tempo reale la storia dei personaggi a cui è intitolata la strada semplicemente usando il proprio smartphone con l’aiuto di testi, foto, audio guide e video. La strada principale del paese, poi, porterà un doppio cartello, e il secondo cartello sarà assegnato a una persona in vita, per celebrare il personaggio dell’anno. Per il fruitore – fucecchiese o meno – sarà come camminare in un libro di storia locale a cielo aperto.
Dietro a questa iniziativa, che non costerà 1 euro per l’amministrazione comunale, si cela un obiettivo molto nobile e di rilevanza per la società civile di tutto il paese: partire da Fucecchio, per promuovere la storia di un paese e dei suoi abitanti, perché rimanga immortale e sia conosciuta dalle nuove generazioni, nell’attesa che anche altre città del Bel Paese aderiscano all’iniziativa e l’identità locale dei piccoli paesi italiani sia salvaguardata e tutelata per il futuro.

Commenta il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli: “Attraverso questa proposta, vogliamo ispirare i nostri concittadini con le storie di personaggi locali che hanno costruito qualcosa di importante, non solo per Fucecchio ma per tutta la storia d’Italia, con l’obiettivo di rafforzare il senso di appartenenza al territorio e l’orgoglio per le proprie radici. Tanti frammenti della storia d’Italia sono stati costruiti anche dai nostri concittadini, e siamo felici di trasferire questo concetto alle future generazioni”.

{youtube}ac59CeSmgas&feature{/youtube}

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.