Serie D al Leporaia, affidati gli ultimi lavori

Ultimi ritocchi al campo sportivo Leporaia. Ultimi lavori in vista della prima partita in casa, fissata al 10 di settembre, per garantire al Tuttocuoio un campionato di serie D tra le mura amiche dall’impianto di Ponte a Egola. Il tutto in attesa di un nuovo sopralluogo della Federazione, al termine dei cantieri, per ottenere l’ultimo e definitivo nulla osta.

È questa la situazione dei lavori in corso nell’impianto di via Nazario Sauro, divenuta da pochi giorni anche la nuova sede ufficiale del club neroverde. Ultimi lavori per la nuova tribuna in muratura, ormai praticamente pronta, dove a mancare all’appello è solo l’allestimento dei servizi igienici all’interno della struttura. A questo si aggiungono poi altri piccoli lavori, da eseguire in questa settimana e nella prossima, per rispettare le prescrizioni impartite della Federazione dopo il primo sopralluogo di giugno. Lavori che l’amministrazione comunale di San Miniato ha affidato alla stessa impresa già impegnata nella costruzione delle tribune, in parte con affidamento diretto e in parte con aggiudicazione attraverso bando di gara.
Entrando nel merito, i nuovi lavori riguarderanno la realizzazione di una recinzione tra gli spogliatoi e la tribuna e tra quest’ultima e la futura tribunetta per gli ospiti: una struttura in metallo da 150 posti, che nelle previsioni del comune dovrà essere installata a fianco di quella in muratura. Prevista, infine, la sostituzione della recinzione esterna con un nuovo muro di cinta.
“Questi ultimi interventi – spiega l’assessore allo sport David Spalletti – dovranno concludersi per i primi giorni di settembre, in vista della prima partita in casa prevista il 10 di settembre alla seconda di campionato. Le prove generali, però, sono prevista già il 6 settembre con il Memorial Corsi. L’unica eccezione sarà il muro di cinta, i cui lavori andranno avanti per step durante tutto il mese di settembre”.
I lavori dovrebbero in questo modo rendere il Leporaia definitivamente in linea con i parametri della serie D. “Abbiamo iniziato i lavori in base alle indicazioni contenute nel verbale della Federazione – aggiunge Spalletti -: almeno per gli spazi interni all’impianto non dovrebbero essere problemi. Per adesso, ad ogni modo, è stato il sindaco a firmare l’agibilità. Dopodiché, a lavori ultimati, attenderemo un nuovo sopralluogo della Federazione e la convocazione della Commissione pubblico spettacolo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.