Tartufi e porcini in festa a Forcoli, tante iniziative nel menu

Autunno tempo di tartufi e porcini, ai quali da oltre trent’anni fanno festa a Forcoli in occasione della Mostra Mercato. Appuntamento che anche quest’anno si ripeterà dal 6 all’8 ottobre, come sempre negli spazi del centro Nuova Primavera, per la trentunesima edizione. Anno particolare e parco di prodotti del bosco che, dicono i più, forse tarderanno più del solito nel farsi trovare dai tanti cercatori dei boschi palaiesi, che non hanno niente da invidiare alle vicine lande di San Miniato. 

Eppure già tartufi se ne trovano a prezzi che, pare, si aggirino già intorno ai 2000 euro al chilo. Di qui il portarsi avanti di una tradizione ormai consolidata nel panorama di eventi del comune. “Trentunesima edizione, quindi una storia importante – commenta il sindaco Marco Gherardini –. Evento che viene organizzato dall’associazione Nuova Primavera e portato avanti con il lavoro di tanti volontari, per raccogliere fondi utili al mantenimento degli impianti sportivi. Una festa, quindi, che celebra nel modo migliore quello che è un nostro prodotto di punta, mettendolo al servizio della stessa comunità e del territorio”. La manifestazione animerà il Centro Nuova Primavera nella frazione il prossimo fine settimana, dal 6 all’8, aprendosi come di consueto venerdì sera con una cena di gala “tartufata” organizzata in collaborazione con Slow Food Valdera (35 euro, su prenotazione) che sarà la cornice nella quale verrà anche consegnato il Tartufo d’Oro 2017. Un premio che quest’anno sarà dato alla memoria, per ricordare un personaggio come Marco Consoloni, storico presidente del Forcoli Calcio e artefice delle celebri dieci stagioni in serie D. “Era doveroso – dice il vicesindaco Tommaso Cedri –. Per ricordare una figura che tanto ha fatto per portare il nostro territorio ben oltre i suoi confini”. L’apertura della mostra mercato avverrà poi il giorno successivo, il pomeriggio di sabato, con esposizione e vendita di tartufi e funghi, vini, olio, formaggi e prodotti del territorio, che si divideranno lo spazio con il mercatino dell’artigianato. All’ora di cena, poi, l’apertura del ristorante della Mostra – che sarà aperto anche a pranzo – e la sera di domenica. “Ad arricchire i due giorni le visite guidate al Museo della Civiltà Contadina di Montefoscoli e al Tempio di Minerva Medica – dicono l’assessore Roberto Fiore e la consigliera con delega alla cultura Elisa Montagnani –. Mentre domenica mattina sarà possibile effettuare una passeggiata a cavallo sui sentieri del Grande Percorso Naturalistico”. Sempre l’ultimo giorno, insieme all’artigianato, si terrà una particolare mostra di modellismo e droni, mentre nel pomeriggio sono previsti laboratori e animazioni per bambini, esibizioni e intrattenimenti musicali. Prenotazioni per la cena di gala al numero 3490945403. Informazioni al numero 3401619695.

Nilo Di Modica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.