Il Maggio fiorentino a Fucecchio, triplo appuntamento

Il Maggio Musicale Fiorentino sbarca a Fucecchio: primo appuntamento sabato 7 ottobre alle 17,30. Una serie di eventi, dedicati anche alle scuole, sono in programma tra ottobre e novembre per avvicinare i cittadini alla musica attraverso una delle realtà più prestigiose del panorama nazionale. Fucecchio, infatti, fa parte del circuito di comuni che ospiterà il progetto “Maggio Metropolitano” con più di cento appuntamenti musicali tra concerti, incontri, conferenze e prove aperte che si snoderanno tra Firenze e il suo hinterland, il Chianti, il Mugello, il Valdarno, la Valdisieve e l’Empolese Valdelsa.

Primo appuntamento sabato 7 ottobre alle ore 17,30 nella sala consiliare del comune di Fucecchio con l’incontro dal titolo “Puccini e l’operetta che si trasformò in opera – La rondine a 100 anni dalla prima rappresentazione”, a cura di Marco Cosci. Nell’occasione sarà presentato l’intero programma del Maggio Musicale a Fucecchio. La conferenza su Puccini è propedeutica al secondo evento in programma che si terrà a Firenze al Teatro del Maggio venerdì 13 ottobre alle 15 e che permetterà di assistere alla prova generale dell’opera “La rondine” introdotta sabato a Fucecchio. Sarà possibile assistere alla prova gratuitamente, arrivando al Teatro del Maggio con un pullman che partirà da Fucecchio.
L’appuntamento successivo a Fucecchio sarà sabato 4 novembre alle 21,15 a La Limonaia di Parco Corsini con i professori dell’orchestra del maggio musicale fiorentino Luca Benucci, corno, Alberto Simonelli, corno, Stefano Mangini, corno, Alberto Serpente, corno, Michele Canori, corno, Lorenzo D’Attoma, percussionista e brani di Frank Sinatra, Domenico Modugno, Lowell Shaw, Erroll Garner, Chet Baker, Henry Mancini, Astor Piazzolla. Sempre a Fucecchio giovedì 9 novembre alle 21,15 al Teatro Pacini con l’orchestra del maggio musicale fiorentino, direttore Enrico Onofri – Wolfgang Amadeus Mozart Sinfonia numero 13 in fa maggiore K. 112 – Ein musikalischer Spaß in fa maggiore K522 – Ouverture da Ascanio in Alba K111 – Suite dalla serenata per orchestra in re maggiore K250 (248b) Serenata Haffner. Ultimo appuntamento a Fucecchio martedì 28 novembre alle 10,30 al Palazzetto dello Sport (dedicato alle scuole) con the wam game – il gioco di mozart, Uno spettacolo di Venti Lucenti per la regia e scrittura scenica di Manu Lalli.

“Siamo molto soddisfatti – spiega l’assessore alla cultura Daniele Cei – di aver colto questa opportunità e di dare ai fucecchiesi la possibilità di ascoltare e apprezzare gli artisti del Maggio Musicale Fiorentino, oltre che di assistere alle prove direttamente a Firenze. Fucecchio proporrà così nuove esperienze musicali e offrirà il proprio palcoscenico, quello del Teatro Pacini ma anche quello meno convenzionale del Music Live Pub La Limonaia, per avvicinare un pubblico più giovane alla musica da camera, grazie ad un programma che attinge a brani pop rivisitati in chiave classica. Invito tutti sabato prossimo in sala del consiglio all’incontro sull’opera di Puccini propedeutico all’appuntamento del 13 ottobre”.

“Questa splendida iniziativa musicale – aggiunge il sindaco Alessio Spinelli – va ad aggiungersi a tutta una serie di attività culturali che la nostra amministrazione comunale sta portando avanti con grande entusiasmo. Il 14 ottobre si aprirà la stagione di prosa al Teatro Pacini con lo spettacolo di Sabina Guzzanti, allo stesso tempo proseguono le attività del Centro di Arti performative “Il Frantoio” diretto da Firenza Guidi, quelle del museo civico e della biblioteca comunale, le mostre nel restaurato Palazzo delle Arti, i concerti, le rassegna di teatro comico e quelle di teatro amatoriale, oltre a tante altre iniziative. Questo a dimostrazione che la nostra attenzione verso la cultura è sempre crescente. Sono fermamente convinto che la cultura sia veramente cibo per la mente e che investire in questo settore sia molto più produttivo di quanto qualcuno possa immaginare”.

“Maggio Metropolitano” è un progetto della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Firenze dei Teatri. Il progetto è finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.