Libera, presidio del Cuoio dedicato a Pagliuca

Nasce il presidio di Libera del comprensorio del Cuoio e della Calzatura. Prevista la cerimonia di costituzione sabato 21 ottobre alle 10,30, al circolo Arci Torre Giulia di San Romano. Sarà intitolato alla memoria di Genovese Pagliuca, vittima di mafia.

Il presidio riunisce persone, enti ed associazioni dei comuni di Castelfranco di Sotto, Fucecchio, Santa Maria a Monte, Montopoli Val d’Arno, San Miniato e Santa Croce che si riconoscono nei principi ispiratori di Libera.
L’adesione e la sottoscrizione del patto di presidio impegna gli aderenti ad impegnarsi per la lotta alle mafie, all’illegalità, a diffondere una cultura ed un’educazione alla giustizia sociale ed alla responsabilità personale. Un impegno sempre più necessario per costruire una nuova speranza e vincere la rassegnazione che ci spinge a non credere che sia possibile cambiare in meglio la società in cui viviamo.
Il presidio del Comprensorio del Cuoio e della Calzatura sarà intitolato a Genovese Pagliuca, vittima innocente di mafia la cui storia sarà raccontata direttamente dai suoi familiari che saranno presenti a Torre Giulia.
Hanno dato la propria disponibilità a intervenire alla cerimonia di costituzione del presidio il presidente nazionale del Cnca don Armando Zappolini, il procuratore di Firenze Creazzo, il giornalista e scrittore Gianni Solino, fondatore tra l’altro del comitato Don Peppe Diana di Casal di Principe, esponenti del volontariato, dell’associazionismo e i rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell’ordine. L’invito a partecipare è per tutti i cittadini.
Al termine sarà servito il pranzo della legalità, per il quale è necessaria la prenotazione contattando Lucia al 338 1662613 oppure Claudio al 340 2938191. Il prezzo è di 20 euro.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.