Ex Gozzini, via il cornicione pericolante – Foto foto

Dalle finestre del vecchio stabilimento si intravedono rettangoli di cielo inaspettati. Un “bagno di luce” sotto il sole limpido d’autunno. Una luce che finalmente invade stanze e capannoni del mega complesso, dopo la rimozione delle vecchie coperture in cemento amianto. È il colpo d’occhio che le ex officine Gozzini regalano da alcuni giorni a chi transita da via Curtatone e Montanara, nell’area residenziale costretta a convivere, da tempo, con la pesante eredità del vecchi complesso abbandonato.

Sono ormai alle battute finali, infatti, i lavori per la cosiddetta fase 2, quella che prevede la rimozione di quasi tutte le coperture in cemento amianto ancora presenti nelle ex Gozzini. Una superficie complessiva di 3.900 metri quadri, rimossa pezzo a pezzo dalla metà di settembre dalla ditta Ewb Srl di Firenze che si è aggiudicata l’appalto. Proprio in questi giorni, gli operai sono impegnati sulla copertura del lungo edificio che costeggia via Curtatone e Montanara: in questo caso la copertura non contiene amianto, ma in passato ha dimostrato di poter rappresentare comunque una fonte di pericolo, specie nelle giornata di vento intenso. Per questo, alla vigilia dei lavori, la copertura dell’immobile è stata oggetto di un approfondimento per consentire la sua rimozione. È così che oggi, 20 ottobre, gli operai hanno provveduto a demolire il cornicione facendone cadere i pezzi nel sottostante marciapiede, ovviamente chiuso ai pedoni e transennato. I lavori, che si concluderanno nei prossimi giorni, sono eseguiti a spese dell’amministrazione comunale per un importo di circa 75mila euro.

Giacomo Pelfer

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.