Mercato torna in paese da dicembre, non in piazza Matteotti

La fumata bianca è arrivata pochi giorni fa nell’ultimo faccia a faccia tra amministrazione comunale, commercianti e ambulanti. Il mercato settimanale di Santa Croce potrebbe fare ritorno in paese il 2 di dicembre, o il 9 in alternativa, nel primo sabato utile dopo il passaggio della fiera. Non più in piazza Matteotti, però, ma nella vecchia collocazione di piazza Fratelli Cervi e lungo il rettilineo di via Guidi.

E’ questo, alla fine, il compromesso raggiunto dopo una lunga trattativa tra le parti, nel quale l’unico punto fermo, fissato e chiarito fin da subito dal sindaco Giulia Deidda, era relativo al ritorno del mercato nel centro storico o nelle strade adiacenti, abbandonando una volta per tutte la collocazione provvisoria di piazza Romero. Collocazione che gli ambulanti e anche molti cittadini avrebbero di gran lunga preferito. La scelta dell’amministrazione, però, è stata quella di riportare il mercato a ridosso del paese, come chiesto anche dalle attività del Ccn, sfruttando l’area compresa fra piazza Matteotti e piazza Fratelli Cervi.
Alla fine, la soluzione condivisa sarà quella suggerita dagli ambulanti, con i banchi dislocati lungo tutta via Guidi (a partire dallo stop con via Roma) e nella vicina piazza Fratelli Cervi, mentre la centrale piazza Matteotti sarà lasciata libera alla sosta delle auto a servizio del mercato stesso e delle attività del centro. A differenza degli altri giorni feriali, infatti, il sabato mattina gli stalli della piazza saranno gratuiti e regolati da disco fino ad un massimo di 2 ore, in modo da garantire il ricambio del parcheggio. “Era la soluzione che avevano suggerito fin dall’inizio – dice Leonardo Baldacci, rappresentante degli ambulanti – in modo da garantire il passaggio dei veicoli da via Roma, con la possibilità di lasciare l’auto in piazza Matteotti oppure continuare in via Basili per cercare parcheggio alle spalle del municipio, da dove raggiungere comodamente il mercato. La scelta è stata quella di esordire il 2 di dicembre, evitando di trasferirci il sabato successivo durante il ponte dell’8 dicembre, per essere ‘a regime’ nei due sabati successivi che precedono il Natale”.
Nelle intenzioni dell’amministrazione, il ritorno del mercato in paese sarà accompagnato da un importante impegno pubblicitario, non solo per annunciare la nuova collocazione ma anche per informare sulle varie possibilità di parcheggio.

Giacomo Pelfer

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.