Ladri acrobati a Fucecchio: in tre saltano nei giardini

Più informazioni su

Tre ragazzi che, a volto scoperto, saltano da un giardino all’altro e scappano quando vedono arrivare i carabinieri. Poi una casa messa a soqquadro, un telefono che squilla per dire: “Vedo qualcuno nel tuo giardino” e un altro che suona tipo: “Siamo in casa, qualcuno ha saltato il cancello”.

Difficile sapere se i tre eventi sono opera delle stesse mani, di certo se a introdursi nell’unica delle tre case vuote fosse stato qualcun’altro, sarebbe stata una coincidenza strana. Erano le 20,30 circa di ieri 11 febbraio quando in Ferruzza, a Fucecchio, è iniziato il passaparola: “Ci sono i ladri”. O almeno questo possono sembrare tre “ragazzotti” molto agili che camminano tra le case e poi saltano recinti e cancelli. Devastata la casa di una signora anziana, che in quel momento era fuori. Poi i ragazzi si sono introdotti in almeno altri due giardini, ma trovando persone in case devono aver deciso di allontanarsi. Una coppia, ancora a cena, ha sentito rumori in giardino e ha temuto di trovarseli in casa. E’ l’ora di cena, però e tre persone che saltano cancelli non passano inosservate: il tam tam tra vicini è quasi contemporaneo alla chiamata ai carabinieri, che si precipitano sul posto. I tre ragazzi non si fanno trovare e, comunque, i militari avrebbero soltanto visto tre ragazzi normalissimi che camminano per strada, senza passamontagna o attrezzi da scasso. (E.ven)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.