Elezioni, minacce alla candidata di +Europa Bibolotti

Ombre e preoccupazioni nelle ultime ore di campagna elettorale. La candidata Cristina Bibolotti, avvocato del foro pisano, residente a Cascina e al quinto mese di gravidanza, è stata minacciata durante la notte appena trascorsa. Il primo contatto è avvenuto alle 3,30 con una telefonata a cui la candidata non ha risposto dato che il telefono era in modalità silenziosa. Al mattino la brutta sorpresa. Sul cellulare privato dell’avvocato erano presenti due messaggi provenienti da un numero sconosciuto. Il contenuto, al vaglio degli inquirenti, riporta intimidazioni e minacce finalizzate a scoraggiare l’avvocato nel proseguire i suoi impegni politici.

“Il clima pesante che qualcuno sta cercando di istaurare non mi fermerà – spiega Bibolotti – ma non è nemmeno accettabile, non solo a causa del mio impegno politico, ma anche del mio stato di gravidanza. Cascina è molto meglio di questo”. La candidata Bibolotti non ha perso tempo denunciando il fatto alle autorità competenti (carabinieri di Navacchio) che stanno già facendo le indagini del caso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.