Poteco, corsi sulla calzatura per giovani imprenditori

Più informazioni su

Dalla scelta dei materiali ai procedimenti di assemblaggio, imparando a sentire la qualità dei pellami utilizzati, fondamentale per creare le migliori calzature: i segreti per una scarpa perfetta si studiano al Poteco, dove nei giorni scorsi è iniziato un corso di formazione rivolto al Gruppo Giovani Conciatori che li vede coinvolti nello studio del processo conciario e calzaturiero.

“La pratica è il vero tratto distintivo di questo e di tutti gli altri corsi svolti nel Poteco, dove esperti artigiani insegnano agli studenti a cimentarsi concretamente con la creazione di un manufatto” a parlare è Gianluca Papini, tra i tutor, direttore di Toscana Manifatture, che con Poteco e agenzia formativa Forium promuove il corso, finanziato attraverso le risorse Fse dalla Regione Toscana.

 

“Un’occasione di studio e conoscenza – spiega la coordinatrice del Gruppo Giovani Francesca Signorini- che ci sta dando informazioni sull’intero comparto della pelle dove la concia è solo il primo anello di un meraviglioso processo industriale che porta alla realizzazione di tutti quei prodotti di qualità che rendono famoso il made in Italy, tra cui, appunto, calzature”. Quel made in Italy che ogni giorno nel mondo parla toscano, tra artisti, brand internazionali e produzioni di Hollywood (come è stato per The Circle tra gli ultimi film di Tom Hanks) che scelgono pelli conciate e manufatti realizzati nel distretto di Santa Croce sull’Arno.

Circa 15 i giovani imprenditori, del settore conciario e calzaturiero, stanno seguendo il corso, che terminerà a maggio e prevede una giornata dedicata alla visita di un calzaturificio. Le lezioni si stanno svolgendo all’interno della manovia sperimentale, una vera e propria azienda calzaturiera ricreata perfettamente nel Poteco, dove proseguono anche le altre attività formative in calendario, con una presenza costante di addetti ai lavori e studenti per uno scambio continuo di esperienze e background diversi, nel segno della pelle e di un distretto che anche sotto il profilo della formazione riesce a esprimere numeri importanti e risultati concreti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.