Spaccio di droga, chiuso 7 giorni un locale di Pisa

Chiuso un locale vicino alla stazione di Pisa per sette giorni. Questo il contenuto del decreto del questore nei confronti di una attività di somministrazione di alimenti e bevande.
Il provvedimento è stato adottato per ragioni di ordine e sicurezza pubblica in quanto lo scorso 6 aprile le volanti della questura avevano arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio due cittadini senegalesi sorpresi a scambiarsi dosi di droga per un peso complessivo di 32 grammi di hashish e marijuana, all’interno dell’esercizio commerciale.

Il provvedimento adottato, previsto dall’articolo 100 del Tulps, come ricorda la Questura, non ha natura sanzionatoria, ma finalità cautelari e o preventive, finalizzate a sensibilizzare il titolare dell’esercizio commerciale a segnalare alle forze di polizia condotte illecite degli avventori eventualmente percepite e soprattutto possa scoraggiare i criminali che gravitano nella zona ad utilizzare il locale come base logistica per affari illeciti contrari ai principi della corretta ed ordinata convivenza civile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.