Itc Cattaneo, successo del gemellaggio Ue

Più informazioni su

Si è appena concluso il secondo incontro del progetto Erasmus Plus K2 dal titolo Young Tourism: listen and discover, che si è svolto a San Miniato dal 20 al 26 maggio scorsi. 23 studenti delle classi 3A turismo, 3B turismo, 2E economico, 2F economico, 4A relazioni internazionali per il marketing e 1D economico dell’Istituto tecnico Cattaneo di San Miniato, insieme alle insegnanti responsabili, Mila Nuti e Maria Beatrice Bianucci, hanno lavorato con 22 alunni e otto docenti Sirpa Kavén, Tiina Roine, José Antonio Muñoz Serrano, Andrés Manuel Domínguez Murillo,Birgit Anders,Frank Lambert, Dorota Kuźniewska, Joanna Kwiatkowska, provenienti da  quattro nazioni europee: Germania, Polonia, Spagna e Finlandia .

Gli studenti sono stati ospitati dagli alunni del Cattaneo, mentre gli insegnanti  hanno soggiornato all’Hotel San Miniato.

Lunedì scorso (21 maggio), dopo il benvenuto del dirigente scolastico, Alessandro Frosini, e la vista della scuola, il programma ha previsto l’incontro con il sindaco, Vittorio Gabbanini, e l‘assessore al turismo, Giacomo Gozzini, i quali hanno dato un caloroso benvenuto agli insegnanti  e agli studenti delle varie delegazioni.
Gli studenti hanno visitato cinque luoghi famosi di San Miniato: il Comune, Piazza Bonaparte, il Palazzo dei Vicari Imperiali, la Torre di Federico e l’Oratorio del Loretino guidati dai nostri alunni delle classi 5 Turismo  e  successivamente hanno creato, in gruppi internazionali, dialoghi relativi ai cinque luoghi. Questo ha permesso loro di usare la lingua inglese e di acquisire la capacità di lavorare con studenti di nazionalità diversa, sviluppando la comunicazione interculturale.
Nei giorni successivi gli studenti hanno prodotto cinque audioguide in 6 lingue: italiano, inglese, tedesco, spagnolo, polacco e finlandese  relative ai luoghi visitati con l’aiuto di un esperto, un tecnico e una “storyteller” della ditta Manetti Audioguide.
Il progetto, infatti, prevede la creazione di  5 audioguide in 6 lingue in ogni nazione partner e  ha lo scopo di promuovere i rapporti tra scuole europee e la mobilità degli studenti, oltre a sviluppare la loro creatività e imprenditorialità e renderli consapevoli dell’importanza dell’industria turistica a livello territoriale, regionale ed europeo.
Gli alunni hanno, anche, creato  poster  relativi alle professioni nel settore turismo e media e video movie maker relative alla settimana internazionale.
Non sono mancati i pranzi a scuola, karaoke e balli, le cene presso ristoranti tipici della zona, la cena  al Retrobottega, offerta dall’amministrazione comunale.
“E‘ stata una settimana meravigliosa, densa di attivita’ culturali e didattiche, ma anche di momenti di divertimento – commentano gli studenti -, una settimana interessante in quanto ci ha fatto sentire cittadini  dell’ Europa e ci ha dato modo di confrontare culture e tradizioni diverse, conoscere il nostro territorio e, soprattutto, stabilire rapporti di amicizia con studenti e insegnanti  provenienti da  nazioni europee diverse”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.