Con jeep rubata tentano furto, incastrati nel parcheggio foto

Notte brava fra San Miniato e Santa Maria a Monte. Una notte, quella fra martedì e mercoledì, quando una banda di ladri ancora non identificati ha cercato, dopo aver rubato una jeep da un’abitazione di Ponte a Egola, di sfondare il vetro dello storico negozio di abbigliamento “Rodolfo” in via di Bientina.

Un colpo fallito, che i ladri hanno tentato di mettere a segno intorno alle due di notte, venendo però sorpresi dall’allarme mentre erano intenti a cercare di sfondare il vetro del negozio. Presi probabilmente alla sprovvista, accorgendosi dell’arrivo dei proprietari e di alcuni vicini svegliati dalle sirene, i ladri in preda alla concitazione sono rimasti incastrati con il mezzo fra l’ingresso del negozio e le grosse vasce di cemento del piazzale. Abbandonato il mezzo, sono entrati nella vicina officina Moroni e si sono avventati sulla prima vettura disponibile per darsi alla fuga, una Grande Punto Fiat grigia di proprietà di un altro esercente, Eros Cavallini. I carabinieri adesso stanno effettuando le indagini, anche se al momento non sembra vi siano immagini o video potenzialmente utili a riconoscere i malviventi. La macchina rubata, che era all’officina per una riparazione, è adesso ricercata dai Carabinieri, che ancora questa mattina 7 giugno seguivano alcune segnalazioni. “E’ una vecchia macchina. Era di mio nonno – dice oggi Cavallini –. Dispiace più che altro per questo. Spero la ritrovino al più presto“.

Nilo Di Modica


Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.