Teatro del Silenzio, due date per Andrea Chénier e Bocelli

Il primo spettacolo è già tutto esaurito. Per il secondo, però, c’è ancora disponibilità. Per il tredicesimo anno, infatti, il Teatro del Silenzio, l’esclusivo evento ideato da Andrea Bocelli sulle colline di Lajatico raddoppia ed è in programma sabato 28 luglio e lunedì 30.

Per questa edizione del Teatro del Silenzio verrà messa in scena l’opera “Andrea Chénier” di Umberto Giordano diretta dal maestro Steven Mercurio. Il cast di quest’anno comprende, oltre a Bocelli, i tenori Roberto Covatta ed Emanuele Giannino, le mezzosoprano Simona Di Capua e Alessandra Palomba, i baritoni Enrico Maria Marabelli, Gianfranco Montresor, Vladimir Stoyanov e Roberto Accurso, le soprano Sabina Cvilak e Paola Sanguinetti, il basso Mattia Denti e il basso e baritono Matteo Ferrari. La regia è affidata a Stefano Trespidi, la scenografia ad Ezio Antonelli ed i costumi a Lorena Marin.
Andrea Bocelli torna alla sua più grande passione, proponendo il titolo cui in assoluto è emotivamente più legato: la prima opera lirica che ha ascoltato ed imparato nella sua vita, quella che più ha amato, quella da cui è tratta la prima aria che – all’età di 8 anni – egli ha cantato e fissato in una registrazione che ancora oggi è possibile ascoltare. Andrea Chénier è l’opera dell’amore che trionfa, è l’opera “del tenore”: il protagonista infatti è quasi sempre in scena ed interpreta pagine celeberrime, commoventi e particolarmente amate dal pubblico. Come quel “Un dì all’azzurro spazio” il cui ascolto (nell’interpretazione di Franco Corelli) fu cruciale fin nell’infanzia di Bocelli: prima scintilla di una passione e di un percorso di formazione che lo ha portato ad intraprendere la carriera di cantante lirico. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.