Rifiuti, Santa Croce sull’Arno arruola le Giacche verdi

I volontari, opportunamente formati, faranno un servizio di vigilanza. Riscontrata una violazione, dovranno redigere un verbale completo di foto e di tutti gli elementi che potranno essere utili a individuare i trasgressori e passarlo alla polizia municipale per gli adempimenti di competenza e le relative sanzioni. L’amministrazione comunale di Santa Croce sull’Arno, per prevenire inquinamento e abbandono dei rifiuti e per garantire la tutela del territorio, ha avviato una collaborazione con l’associazione Giacche Verdi, gruppo operativo locale di Santa Maria a Monte.

 

L’Associazione, operativa nella provincia di Pisa sin dal 2009, collabora da anni con alcuni comuni limitrofi e, da oggi, opererà in stretto contatto con la Polizia Municipale per l’attività di vigilanza ambientale, in particolar modo rivolta ai fenomeni di abbandono o errato conferimento dei rifiuti nella raccolta porta a porta, ma anche per la segnalazione di incendi o abbruciamenti e, in generale, per prevenire qualsiasi fenomeno di inquinamento che possa interessare il nostro territorio comunale. I volontari dell’Associazione svolgeranno, inoltre, attività di prevenzione e informazione della cittadinanza.
“Dai dati in nostro possesso – spiega il Comune – risulta che nel 2017 sono state elevate 62 sanzioni in materia di rifiuti e 50 in questi sei mesi del 2018, l’attività di vigilanza ambientale risulta, dunque, quanto mai importante e necessaria”. Nell’ottica della prevenzione, continua inoltre la consueta attività di controllo svolta direttamente dalla Polizia Municipale, anche per mezzo delle fotocamere mobili posizionate sul territorio. La collaborazione dell’associazione Giacche verdi Onlus con l’Amministrazione viene svolta in forma gratuita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.