Ruspe all’ex Lorbac, Toti: “A ora nessun progetto urbanistico” foto

Sono partiti oggi 4 ottobre i lavori di pulizia esterna del piazzale dell’immobile un tempo occupato dall’ex calzaturificio Lorbac a Castelfranco di Sotto, ora proprietà di Unicoop Firenze (L’ex Lorbac è di Unicoop, la vendita sblocca gli arretrati).

 

“La pulizia esterna – ricorda il sindaco Gabriele Toti – era stata la prima richiesta rivolta dal comune alla nuova proprietà, dato che versava da tempo in condizioni fortemente precarie”. Oggi sono partiti i lavori per il taglio di piante, erba e alberi, negli anni cresciuti in modo incontrollato. “Seguo da sempre – ricorda Toti – da vicino tutta la vicenda relativa al Lorbac, da quando tutta Castelfranco fu colpita dalla notizia della chiusura di quella che era una storica azienda, con le difficoltà create ai dipendenti e ai creditori. Ad oggi non è stato presentato ancora alcun progetto di intervento urbanistico e edilizio su quell’immobile: passaggi che comunque vedranno il coinvolgimento del consiglio comunale. Già in passato ci eravamo espressi contrariamente ad ogni ipotesi di speculazione urbanistica ed edilizio. Questa zona di Castelfranco avrà un grande cambiamento, insieme al complesso della Casa della Salute e alla nuova Farmacia Comunale, ridisegnerà e riqualificherà la zona dell’Orto di San Matteo. Un’area talvolta considerata periferica, diventerà ben presto uno dei luoghi centrali di Castelfranco, con nuovi servizi, attività e maggior decoro urbano”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.