Divina Essentia a Balconevisi, nei fiori di Barlettani

Quattro opere pittoriche di grandi dimensioni installate all’interno e all’esterno della chiesa, in un dialogo “intimo” tra il luogo e la pittura “delicata” e intimista dell’artista. Divina Essentia, l’installazione pittorica di Massimo Barlettani ideata e curata da Filippo Lotti, sarà all’interno della storica chiesa di San Pietro di Balconevisi a San Miniato domenica 21 ottobre.

Il titolo della mostra Divina Essentia vuole rimandare al luogo, introdotto con la citazione latina e anche all’essenza e al profumo che idealmente emanano i fiori pittorici realizzati da Barlettani. L’incontro con l’artista è previsto alle 18,30. “La sua pittura – spiega la storica dell’arte Daniela De Lauro – è musica capace di toccare l’anima di chi guarda accompagnandola in un viaggio metafisico unico e particolare, sempre alla ricerca di quel quid di creatività. Quando si parla di Massimo Barlettani si pensa principalmente ai suoi magnifici fiori conturbanti e giganti in cui racchiude tutto il suo universo che compendia bellezza e speranza alla ricerca di un’anima affine che sappia riconoscerle e farle proprie per un fugace istante di assoluta pace esistenziale”. L’evento è organizzato da FuoriLuogo con la collaborazione di Centro Raccolta Arte e Us Balconevisi, mentre l’allestimento è a cura della Casa d’Arte San Lorenzo con il supporto dell’interior design Mita Gambacciani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.