Due settimane tra fossi e canali contro il rischio idraulico

Due settimane di lavori su più di 4 chilometri di reticolo idraulico minore, con particolare attenzione ai fossi Quarterona, Vecchio Arsiccioli, Iserone e Pereta.

Prima che l’inverno arrivi davvero e dopo il primi giorni di maltempo, gli interventi di prevenzione e mitigazione del rischio idraulico partono nelle campagne di Castelfranco di Sotto su canali e fossi gestiti direttamente dal Consorzio di Bonifica Basso Valdarno. I lavori interesseranno alcuni fossi per l’intera lunghezza mentre altri saranno interessati solo nei tratti più critici. Uomini e mezzi del Consorzio di Bonifica Basso Valdarno saranno impegnati, quindi, nei prossimi giorni in lavori di escavazione, livellamento e risagomatura per ridare ai fossi la loro giusta pendenza. Prima dello start, insieme al Consorzio, il sopralluogo è stato effettuato dal sindaco Gabriele Toti insieme all’assessore all’ambiente Federico Grossi e all’architetto Pierguido Pini dell’ufficio tecnico comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.