“L’auto di Scotto ripresa dalle telecamere”, più punti sorveglianza

La zona è quella che va dal ponte a La Navetta a Ponticelli. Qui arriveranno presto nuove telecamere di sorveglianza sul territorio di Santa Maria a Monte. L’amministrazione comunale di Santa Maria a Monte ha infatti deliberato l’installazione di nuovi “occhi elettronici” nella parte bassa di via Francesca, in direzione Montecalvoli.

Santa Maria a Monte è infatti convinta che le telecamere sono utili a garantire la sicurezza urbana del territorio. Come tiene a precisare la sindaca Ilaria Parrella, “le telecamere di Ponticelli hanno permesso di individuare l’automobile del soggetto in stato di fermo per l’omicidio di Montopoli (Omicidio Casteldelbosco, domani l’autopsia)”. Le telecamere con varco Ocr sono dotate anche di un sistema di lettura targhe. “E’ un progetto a più lotti che è partito da Ponticelli e adesso il lotto numero due riguarda la zona di Montecalvoli – dice Parrella –. Con i prossimi finanziamenti che troveremo, ricopriremo la zona collinare di Cerretti”.

Giuseppe Zagaria

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.