Tuttocuoio, Scardigli: “Faticato in un paio di uscite”

Più informazioni su

Non vorrebbe parlare, si dimostra schivo Nico Scardigli. Poi, esortato dalla presidente Paolo Coia, analizza la vittoria (Tuttocuoio, tris al San Gimignano e vetta consolidata).

“All’inizio non abbiamo capito bene come sistemarci, abbiamo faticato in un paio di uscite, poi abbiamo capito come dovevamo muoverci, loro difendevano a 5 con 4 uomini a centrocampo. Dovevamo muovere palla con una certa intensità. Li avevamo visti domenica scorsa con il Montevarchi e avevamo visto che di fronte ci saremo trovati una squadra organizzata”.
Due dei 3 gol, scaturiscono da un angolo di Ferretti.
“Spesso le gare vengono decise dalle palle inattive. E’ chiaro che il gol c’ha permesso di trovare maggiore verticalizzazione e abbiamo giocato con più velocità. L’importante era non forzare la giocata”.
Si è arrabbiato molto per l’atteggiamento remissivo dopo il terzo gol.
“Non tutti quelli che sono entrati hanno avuto la mentalità giusta”.
Ma nella testa poteva esserci la sfida di domenica prossima a Ponsacco.
“E’ qui l’errore, chi viene mandato in campo ha la possibilità di mettere in discussione le scelte tecniche, con un atteggiamento diverso. Ci siamo abbassati troppo, abbiamo commesso delle leggerezze, mi ripeto senza nulla togliere al San Gimignano, lo dico con il massimo del rispetto”.
Siete a 9 vittorie, 2 sconfitte e un pareggio, ve lo sareste immaginati?
“Già dalle prime amichevoli si capiva che quella che avevamo allestito era una squadra che aveva dei valori, con soluzioni in ogni reparto. Abbiamo la consapevolezza che possiamo giocarcela contro tutti, affrontando gli avversari con una mentalità giusta rimando compatti”.
E ora la testa alla sfida di Ponsacco?
“Loro sono stati costruiti per un obiettivo importante. Oggi hanno vinto a Cannara contro un avversario difficile per tutti”.

 

Andrea Signorini

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.