Chiesa piena per salutare Giuseppe, ucciso a Casteldelbosco foto

Un casco da motocicletta sulla bara e le sgassate degli amici hanno accompagnato Giuseppe Marchesano nel suo ultimo viaggio. Il funerale del 27enne ucciso con almeno 10 colpi di pistola nella sua casa di Casteldelbosco di Montopoli Valdarno. Il ragazzo riposerà nel cimitero di Fucecchio e a Fucecchio, nella chiesa collegiata gremita di persone, don Andrea Cristiani, visibilmente commosso, ha celebrato il funerale.

“Il dramma della morte – ha detto il parroco – colpisce non solo la famiglia ma tutti. Questa è una sconfitta del progresso della società. Preghiamo che questa morte non sia inutile e serva per costruire una società migliore, perché si respira una violenza e una cattiveria che ci addolora. I legami di Giuseppe, gli affetti, le relazioni non si spezzano con la morte. Noi abbiamo visto che si può spezzare la vita ma non i legami. Quando si oltrepassa la barriera del tempo e dello spazio si entra nella dimensione dell’infinito, al cospetto di Dio. Salutiamo Giuseppe e chiediamo che la violenza sia bandita dalla nostra società”. (g.m.)

{youtube}rpNh6qq5NHA{/youtube}

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.