Controlli antidroga dei carabinieri, denunciato un 64enne

Più informazioni su

Nuovi controlli negli ultimi giorni dei carabinieri della compagnia di San Miniato per contrastare le attività criminali nel comprensorio del Cuoio, in particolare quelle legate allo spaccio e all’utilizzo di sostanze stupefacenti . Varie persone sono state controllate e sono finite nei guai.
A 64 anni è finito nella maglie della giustizia, quando i carabinieri lo hanno fermato e lo hanno trovato in possesso di quattro dosi di cocaina, pronte per essere spacciate. L’uomo residente ad Altopascio è stato fermato a Santa Croce sull’Arno e in auto aveva anche gli ‘attrezzi del mestiere’, ovvero bilancino di precisione e gli altri utensili che servono per spacciare la cocaina. Per lui dopo i primi controlli è scattata la perquisizione dell’automobile e a quel punto i carabinieri di Santa Croce, visto ciò che avevano trovato, hanno deciso di denunciarlo all’autorità giudiziaria
È finito nei guai con una denuncia anche un cittadino di origine rumena di 34 anni residente a Viareggio, ma fermato a Santa Maria a Monte mentre si trovava al volante. Quando i carabinieri gli hanno chiesto di esibire patente e libretto lui non ha fatto una piega, solo che gli ha consegnato documenti falsificati. I carabinieri hanno anche sequestrato il veicolo.
A Castelfranco di Sotto invece i carabinieri del nucleo radiomobile hanno sorpreso un 30enne di Montecatini Terme che aveva in tasca quasi 5 grammi di hashish, l’uomo è stato segnalato alla prefettura. Stessa sorte è toccata a un 37enne di Pieve a Nievole fermato con due grammi di cocaina sempre nel territorio comunale di Castelfranco di Sotto.
Alla stazione di San Romano invece i militari del nucleo radiomobile hanno trovato un cittadino di origine senegalese di 50 anni, residente in zona, con circa 3 grammi di marijuana.

Notizia in aggiornamento

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.