Raccolta alimentare per la comunità di Don Biancalani

Raccolta beni di prima necessità per la comunità di Vicofaro di Don Biancalani: si mobilita anche nel Comprensorio del Cuoio il nodo “pisano” di Possibile, che in collaborazione con Arci Torre Giulia di San Romano a Montopoli nell’intera giornata di oggi (9 dicembre), li raccoglierà nei locali del circolo.

Riso, pasta, passata di pomodoro e barattoli di pelati, latte a lunga conservazione, olio di semi, biscotti per colazione, prodotti per l’igiene personale e coperte per letto singolo. Tutto può essere utile per rispondere al grido di aiuto della piccola comunità di accoglienza dl pistoiese, al centro di una gara di solidarietà atta a continuare la sua attività di accoglienza ai migranti.
“Siamo da sempre vicini a Don Massimo, alla comunità accogliente di Vicofaro, ai ragazzi accolti, per praticare coi fatti quel dovere inderogabile di solidarietà che l’articolo 2 della Costituzione pone nelle mani, nella testa e nel cuore di ogni soggetto della Repubblica – scrivono da Possibile. – Comunità sicure sono quelle in cui ogni persona si sente a casa, si sente libera, vede riconosciuta la propria dignità umana. Comunità insicure sono quelle dove le persone non si conoscono e hanno paura, dove invece di incontrarsi ci si chiude dentro, lasciando gli altri fuori, dove si lascia l’ultima parola allo sparo di un’arma sempre più facile da detenere e usare, anche impropriamente. Tutti siamo stati, siamo o saremo migranti: chi per bisogno, chi per un sogno, chi per fame, chi per lavoro, e perché no, per amore. Ogni persona è libera di lasciare il proprio paese e di farvi ritorno, ci ricorda l’articolo 13 della Dichiarazione Universale del 1948. Migranti e italiani, italiani e migranti, italiani che erano migranti, migranti che saranno italiani o già lo sono: nessuno è straniero”.
Infine l’appello ad altri circoli: “Si ringrazia della disponibilità e la collaborazione ricevuta dal circolo Arci Torre Giulia. Disponibili a allargare la raccolta alimentare anche in altri circoli. I comitati toscani Possibile continueranno fino al 20, per poi organizzare la consegna dei pacchi a Vicofaro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.