Telefono guasto da 6 settimane, coppia isolata

Fino al 29 ottobre quella linea aveva sempre dato qualche problema, con un gracchiare di sottofondo e fruscii continui che si sentivano ad ogni telefonata. Eppure, proprio quando la compagnia telefonica ha deciso di farsi carico del problema la linea ha smesso di funzionare del tutto, lasciando il telefono muto e isolato da ben 6 settimane.

Protagonista della disavventura è una coppia che vive a Marti, in una zona defilata rispetto al centro abitato. Un’area dove anche i telefoni cellulari hanno vita dura, senza possibilità di ricezione tra le mura di casa. “Di fatto siamo isolati” raccontano i coniugi, di cui non forniamo i nomi né l’indirizzo per rispettare la legittima richiesta di tutelare la propria sicurezza. “Abbiamo amici e parenti che vivono lontani e che si sono preoccupati – raccontano -. Se provano a chiamarci, infatti, il telefono sembra libero, come se squillasse a vuoto, ma in realtà non funziona. Non è bello vivere in queste condizioni da un mese e mezzo”. Fin dall’estate, in realtà, i coniugi avevano già segnalato alla compagnia le difficoltà di comunicazione che da tempo si sentivano in sottofondo ad ogni telefonata. “Il 29 ottobre sentiamo suonare il telefono ed era proprio la società che, finalmente, ci diceva che sarebbero venuti a controllare. Dopo quella telefonata la linea non ha più funzionato. Con l’aiuto dei nostri figli abbiamo sollecitato la Tim per la riparazione, ma od oggi non riusciamo ad avere informazioni chiare: dal 187 ci ripetono da un mese che il guasto sarà riparato entro 3 giorni, mentre gli operatori del call center ci rispondo che loro possono solo sollecitare. Con i nostri figli abbiamo anche provato a verificare la situazione, ma abbiamo visto che la linea non arriva neppure al palo che precede l’abitazione, quindi il guasto si trova sicuramente fuori dalla nostra proprietà”. (g.p.)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.