San Miniato, nuovo bando per gestione Miravalle

Nuovo bando per l’affidamento della gestione dello storico Albergo Ristorante Miravalle. È pubblicato, sulla home page del sito del Comune di San Miniato, l’avviso per l’affidamento dell’immobile comunale a destinazione ricettiva, mediante concessione di valorizzazione e utilizzazione a fini e economici.

 

La durata massima della concessione è prevista per 20 anni e il canone annuo è da definire con offerte al rialzo in relazione alla necessità e alla opportunità degli interventi di riqualificazione. Tutta la documentazione di gara e le modalità di partecipazione sono disponibili sullo spazio del Comune sulla piattaforma Start.
Il bando di gara è stato pubblicato il 2 gennaioe le offerte potranno pervenire con procedura telematica su “start.toscana.it” entro il 14 febbraio, con obbligo di sopralluogo da richiedere, se interessati, entro il 15 gennaio e da effettuare entro il 30 gennaio. Per l’effettuazione del sopralluogo è possibile prenotarsi a questo indirizzo di posta elettronica: abova@comune-san-miniato.pi.it.
“La gestione del Miravalle – dichiara il sindaco Vittorio Gabbanini – è in regime di proroga e la nostra amministrazione non vuol lasciare cose in sospeso Per questo motivo ho sollecitato gli uffici per arrivare all’inizio dell’anno nuovo alla pubblicazione del bando. Il Miravalle è una struttura bellissima e funzionale e il turismo e la ristorazione sono settori in crescita nel nostro territorio. Siamo pronti ad offrire la massima collaborazione nei confronti di chiunque voglia presentare progetti di investimento sostenuti dalle adeguate garanzie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.