Spaccio, ventenne in carcere dopo un controllo

Spaccio di droga a Pisa, pusher in manette. L’operazione che ha portato in carcere un ventenne di origine albanese è scattata nel tardo pomeriggio di ieri (6 gennaio) quando i carabinieri di Pisa assieme al personale della Compagnia intervento speciale del battaglione Toscana di Firenze, impegnati nel controllo di un italiano agli arresti domiciliari, hanno identificato all’interno dell’abitazione più persone e, insospettiti dal loro atteggiamento, hanno deciso di approfondire gli accertamenti. Una successiva ed accurata perquisizione dei luoghi ha consentito il rinvenimento di sette panetti di hashish, per un peso di oltre 300 grammi, occultati all’interno di due palloncini gonfiabili, droga risultata nelle disponibilità del giovane albanese. L’italiano agli arresti domiciliari, a sua volta sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di venti grammi di marijuana. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato portato al carcere di Pisa, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.