Saracinesche giù, piazza Matteotti ne conta una in più foto

Piazza Matteotti a Santa Croce sull’Arno perde un’altra attività e conta una saracinesca abbassata in più. Quella che è la porta di ingresso al centro del paese e dovrebbe fare da biglietto da visita non piace molto ai commercianti che, da qualche tempo a questa parte, la stanno gradualmente svuotando. Eppure, piazza Matteotti è una piccola perla per Santa Croce. 

Da poco ha deciso di trasferirsi anche Claudia Terreni, artigiana orafa di Aurum, l’oreficeria che era al numero civico 17 della piazza. “Io ho deciso di trasferirmi davanti alla Misericordia, quindi, se vogliamo, in una posizione più centrale – ha detto Claudia Terreni, la titolare dell’attività – Sicuramente il centro è molto penalizzato, ma per il tipo di attività che ho io mi serve un’area di passaggio e pedonale. Inoltre, mi sono trasferita perché in via Ciabattini ho comprato il fondo. Avrei preferito forse rimanere in piazza, ma non c’erano fondi da comprare”. Dopo 27 anni di attività a Santa Croce, Terreni spera di aver fatto la scelta giusta spostandosi in via Ciabattini e conta sulla sua esperienza e sulla notorietà conquistata con il tempo. “L’amministrazione comunale non fa niente per il centro del paese – continua l’artigiana orafa – hanno spostato tutte le fiere e le feste fuori, come quella dell’Amaretto, e in centro non ci passa più nessuno. Poi, questa viabilità di certo non aiuta”. Effettivamente, passeggiando per piazza Matteotti e per corso Giuseppe Mazzini anche solo a prima vista si contano molte saracinesche abbassate con gli annunci vendesi o affittasi. Uno spopolamento attribuito a diversi fattori: chi lo attribuisce alla viabilità, chi alla crisi generalizzata del commercio di vicinato e chi a mancanza di idee per rilanciare il centro storico. Alcuni ipotizzano come Terreni che investendo troppo sulla periferia e sulla zona industriale, si tralascia il centro storico e Santa Croce rischia di perdere quella rete di attività che tiene viva la sua comunità.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.