Viabilità e sicurezza a Montecalvoli, Coppola vuole risposte

“E’ difficile e faticoso saper ascoltare. Per questo non siamo soddisfatti e attendiamo una risposta argomentata alle richieste, non solo nostre come Gruppo consiliare, ma dei cittadini di Montecalvoli”. Lo dicono Sergio Coppola e il gruppo consiliare Santa Maria a Monte di Tutti insoddisfatti della risposta della giunta a una interpellanza da loro presentata su viabilità e sicurezza.

“A dicembre – spiega Coppola – avevamo protocollato un’interpellanza al sindaco e agli assessori alla mobilità e ai Lavori pubblici sul tema viabilità e sicurezza nella frazione di Montecalvoli. Nell’interpellanza facevamo presente alcune criticità e presentavamo delle proposte e richieste. Proposte e richieste come dissuasori di velocità, adozione di un senso unico in via Peppino Impastato, semafori a chiamata per l’attraversamento del Ponte sull’Usciana e attivazione a chiamata di quello già esistente sulla provinciale Francesca, risistemazione e delimitazione del marciapiede con dei cordoli in via Primo Maggio in corrispondenza della fermata del bus e rampa tra piazza dell’Olocausto e l’ingresso della farmacia, ritinteggiatura delle strisce pedonali e uno specchio in via Lungomonte direzione Pontedera all’innesto con la strada provinciale. Il 4 gennaio, in una nota a firma del sindaco Ilaria Parrella, ci arriva una risposta: forse, ‘maltempo permettendo’, saranno ridipinte le strisce pedonali, mentre, per le altre richieste, ci sono rimandi al futuro o rigetto senza una motivazione né collegata ai costi né alle eventuali competenze degli interventi, come potevamo aspettarci. Ma quello che ci ha colpito é stata la risposta alla necessità, da noi evidenziata, di uno specchio. A questa nostra richiesta, il sindaco ci risponde che la visuale é ampia e consente buona visibilità e negli incontri avuti con gli abitanti della località di Ponticelli questa esigenza non é mai stata rilevata. A Ponticelli, evidentemente no.
Ma a Montecalvoli in via Lungomonte, in corrispondenza dell’immissione nella Provinciale Francesca in direzione di Pontedera, all’altezza del civico 549 questo problema esiste. Lo specchio non va posizionato a Ponticelli, ma a Montecalvoli quasi al confine con il comune di Calcinaia. Proprio la risposta all’ultima richiesta ci lascia perplessi. Cosa pensare: E’ un errore? Un refuso? Un copia e incolla venuto male? Oppure si é data una risposta superficiale e che solleva dubbi anche sull’attenzione e sulla serietà con la quale questa amministrazione prende in considerazione osservazioni e proposte dei cittadini?
Nelle risposte a vari quesiti, il sindaco sostiene che non ci siano segnalazioni da parte dei cittadini. Noi chi siamo? Sono proprio i cittadini che ci hanno, legittimamente, fatto presente certe problematiche. Dobbiamo promuovere una raccolta firme? Formare un comitato?”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.