Centrosinistra Unito per Castelfranco fa quadrato e si presenta

“Crediamo nell’unità delle forze progressiste e riformiste come un valore imprescindibile per i nostri elettori perché soltanto insieme possiamo rilanciare un governo locale all’altezza delle aspettative della nostra Castelfranco di Sotto”. Con queste motivazioni, il centrosinistra castelfranchese, dopo ben dieci anni, ritrova il suo perimetro naturale e fa quadrato attorno al sindaco Gabriele Toti.

“Dopo un profondo confronto – speigano – è stato possibile raggiungere un patto unitario di coalizione tra Partito Democratico, Liberi e Uguali e Partito Socialista Italiano che per dieci anni si è posto all’opposizione in consiglio comunale. Una ritrovata unità politica, questa, fortemente cercata e voluta dal sindaco Toti che si è messo in discussione non annunciando la sua candidatura fin quando non fosse stato raggiunto un accordo unitario, dando pari dignità a tutti gli interlocutori”. Per comprendere meglio intenti e programma, il Centrosinistra Unito per Castelfranco si presenta ai cittadini sabato 23 febbraio alle 11 nella sede di piazza Bertoncini.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.