Alberi caduti e disagi per il vento a Castelfranco foto

Le raffiche di vento che si stanno verificando sul Valdarno nelle ultime ore hanno già fatto le prime ‘vittime’ a Castelfranco di Sotto.

Un pino del giardino pubblico che si trova tra viale Vigesimo e l’argine dell’Arno, è stato sradicato intorno alle 13 di questa mattina 23 febbraio dal forte vento. Il pino alto varie decine di metri e dalla folta chioma si è abbattuto sull’argine e sul percorso pedonale che vi corre sopra. Fortunatamente in quel momento non passava nessuno. Sul posto è intervenuta la polizia municipale di Castelfranco di Sotto che, visto il permanere delle raffiche di vento, ha interdetto il percorso pedonale lungo l’argine dell’Arno, per evitare che in caso di caduta di altri pini le persone possano rimanere ferite.
Dopo il soprallugoo della polizia municiaple il sindaco Gabriele Toti, visto che oltre a quello sradicato vi erano altri due pini, che i tecnici hanno giudicato pericolanti, ha disposto l’immediato abbattimento anche di quete due piante e la rimozione di tutti e tre i pini. per queste operazioni, via Vigesimo è stata chiusa al traffico. in attesa del completamento della operazioni di messa in sicurezza. La strada è stata riaperta nella serata di oggi.
Sempre a Castelfranco di Sotto è stato necessario l’intervento degli operai del comune in via Piedimonte dove una grossa acacia si è abbattuta su una vecchia struttura, una tabaccaia abbandonata, travolgendo la recinzione perimetrale. L’albero ha raggiunto anche la struttura abbattendo parte della di un muro ancora esistenti. I detriti sono arrivati anche sulla strada comunale e per rimuoverli e mettere in sicurezza la zona sul posto è intervenuto il personale del municipio e l’assessore alla proteizione civile Federico Grossi.
I vigili del fuoco del distaccamento di Castelfranco di Sotto a causa del forte vento inoltre sono dovuti intervenire a Staffoli nel comune di Santa Croce, dove da un alberto si era staccato un ramo che minacciava di cadere su una strada pubblica.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.