Stoccaggio e trattamento rifiuti, serve il Piano d’emergenza

Gli impianti per la gestione dei rifiuti devono avere e comunicare alla Prefettura il Piano d’Emergenza Interno. L’obbligo è di legge e il prefetto di Pisa Giuseppe Castaldo vuole richiamare l’attenzione sul tema della prevenzione, che riguarda i gestori di impianti di stoccaggio e trattamento dei rifiuti.

Il Piano, tra l’altro, è indispensabile per l’adozione dell’eventuale Piano d’Emergenza Esterna. A dettare l’elenco delle prime indicazioni sulle informazioni che i gestori devono trasmettere alla Prefettura e sui contenuti minimi del Piano di Emergenza Interno, è la Circolare congiunta del Ministero dell’Interno e dell’Ambiente del 13 febbraio 2019, atto che segue la circolare del 21 gennaio 2019 di quest’ultimo Dicastero con cui erano state fornite le ultime linee guida per la prevenzione dei rischi nelle stesse industrie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.