“Formeranno i nostri istruttori”, raggruppamento il 19 marzo

“Sentiamo la responsabilità di un progetto che abbiamo visto nascere e sta crescendo velocemente. Noi siamo una società di paese che ha deciso di fare un salto di qualità. Dovevamo fare qualcosa per restare competitivi con le altre società limitrofe”. Con queste parole David Bartoli, dalla dirigenza della Stella Rossa di Castelfranco, commenta l’affiliazione con la Spal di Ferrara. Una collaborazione preziosa per la società di Castelfranco che inizia un percorso con la squadra emiliana di serie A che prevede un affiancamento su un doppio binario: supporto in primis ai ragazzi, ma anche ai coach.

“Questa affiliazione – continua Bartoli – è nata grazie ai tecnici che venivano a visionare i ragazzi, hanno visto come lavoriamo e hanno fatto da ponte. Ci hanno proposto un progetto in cui i loro istruttori periodicamente scenderanno a formare i nostri istruttori, che a loro volta dovranno allenare i ragazzi. Per adesso l’affiliazione è solo un punto di partenza, ma in cantiere ci sono progetti più ampi, la polisportiva guarda al futuro”. I ragazzi della Stella Rossa beneficeranno della collaborazione attraverso dei tornei che periodicamente saranno organizzati, grazie allo sponsor della squadra ferrarese, durante i quali i calciatori saranno visionati ed eventualmente indirizzati ad un percorso professionale. Già dal 19 marzo è in programma un raggruppamento di calciatori di alto profilo allo stadio Martini di Castelfranco alla presenza dei tecnici della Spal. “In futuro, i nostri calciatori parteciperanno a tornei con la categorie giovanile della Spal su a Ferrara, ma il valore aggiunto che apporta questa collaborazione non riguarda solo le capacità tecniche. La società metterà a disposizione tutto il suo know how: il valore del calcio in età giovanile, specialisti nutrizionisti, psicologi”. “Quando arriva il riconoscimento di una squadra così importante, di serie A, vuol dire che il lavoro che si è svolto è positivo – ha detto Gabriele Toti, sindaco di Castelfranco di Sotto -. Per me è positivo perché è una società che opera nel settore giovanile e oltre allo sport si affianca anche un fattore di crescita. Da mio punto di vista – continua – questa collaborazione permette di alzare il livello dei ragazzi e della società, ma è importante per tutto il territorio di Castelfranco”.

 Giuseppe Zagaria

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.