Premio Ex Libris e Giulietti, due mostre a Villa Pacchiani

Doppio appuntamento sabato 2 marzo al centro espositivo di Villa Pacchiani. Alle 17 saranno inaugurate due mostre: una dedicata alla donazione che la famiglia dell’artista Gustavo Giulietti ha fatto al Gabinetto dei disegni e delle stampe del comune di Santa Croce sull’Arno, l’altra rappresenta l’appuntamento biennale del premio Santa Croce Ex Libris, Piccola grafica.

Nel corso del 2018 la famiglia di Gustavo Giulietti, un artista di origini siciliane formatosi in Toscana all’Accademia delle Belle Arti di Firenze, presso la quale è stato docente ed ha ricoperto la carica di direttore, ha voluto donare al comune di Santa Croce sull’Arno oltre centoventi opere tra grafiche, disegni, litografie delle quali la mostra presenta una selezione. La curiosità di Giulietti per le tecniche artistiche e la conoscenza perfezionata negli anni, accompagnate ad uno sguardo aperto e consapevole sulle urgenze culturali che hanno attraversato la seconda parte del Novecento, hanno caratterizzato la vasta produzione di opere che documentano una pratica intima e necessaria del disegno e della grafica, un lavoro che scorre parallelamente a quella di sculture, pitture e anche gioielli. Il secondo appuntamento è rappresentato dal premio biennale Santa Croce Ex libris, Piccola Grafica,  giunto alla sesta edizione, dedicato alla valorizzazione e all’implementazione della collezione del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe. Tutti i partecipanti, invitati in seguito ad una selezione su base internazionale, doneranno i tre lavori presentati. L’intento dell’Amministrazione è quello di favorire, attraverso questa iniziativa, la promozione dell’arte dell’incisione che a Santa Croce ha una tradizione più che trentennale. Il premio di 2.500 euro verrà assegnato all’artista che avrà presentato i tre lavori migliori. A giudicare gli artisti saranno Mariangela Bucci, assessore alle politiche, Eugenio Cecioni, professore emerito dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, Ilaria Mariotti, direttore del centro espositivo, l’artista Romano Masoni e Gian Carlo Torre, storico degli ex libris. Le mostre, organizzate entrambe dall’amministrazione comunale, resteranno aperte fino al 7 aprile dal venerdì alla domenica dalle 16 alle 19.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.