Gruppo Acque, rinnovo Rsu: Cgil elegge 19 di 20 delegati

Più informazioni su

“La Filctem Cgil si conferma come il sindacato a cui la maggior parte delle lavoratrici e dei lavoratori guarda con interesse e fiducia, vedendo crescere ovunque il consenso alle proprie liste ed eleggendo 19 delegati su 20. Nella capogruppo Acque la percentuale di voti ottenuta dalla lista Filctem passa, dal già ragguardevole risultato del 70% delle precedenti elezioni, all’82% delle attuali. In Acque Servizi, Ingegnerie Toscane, Le Soluzioni la Filctem è addirittura risultata l’unica organizzazione nella quale i lavoratori e le lavoratrici si sono riconosciuti”. E’ soddisfatta la Cgil Toscana, dopo le elezioni per il rinnovo delle Rsu Rlsa del Gruppo Acque che gestisce il servizio idrico integrato e le attività collegate nel territorio del Basso Valdarno (che si estende nelle province di Pisa, Firenze, Pistoia, Lucca, Siena).

L’importante appuntamento elettorale ha riguardato circa 900 lavoratrici e lavoratori occupati nella capogruppo Acque, in Acque Servizi (società che svolge attività di manutenzione di impianti e reti) e nelle società partecipate Ingegnerie Toscane (che opera nel settore dell’ingegneria e dell’innovazione) e Le Soluzioni (che si occupa di Ict, Customer Care, lettura contatori), realtà che vedono la partecipazione di altri importanti soggetti gestori della Toscana come Publiacqua e Acquedotto del Fiora. “Se a questi dati aggiungiamo il risultato di Acque Industriali (società del gruppo che si occupa della gestione degli impianti di depurazione delle acque reflue), le cui elezioni si sono svolte l’estate scorsa e che ha visto l’elezione di 3 delegati Filctem su 3 componenti Rsu da eleggere, il quadro complessivo risulta ancora più positivo: 22 delegati Filctem su 23 totali. Riteniamo che questo straordinario risultato sia da attribuire al lavoro e all’impegno profuso in questi anni dalle delegate, dai delegati e dalle strutture sindacali che hanno dovuto affrontare le difficili e innumerevoli problematiche causate dalle scelte aziendali di modifica dei modelli organizzativi e si sono costantemente confrontate con le rapide e profonde trasformazioni che hanno attraversato il settore. Crediamo che sia stata riconosciuta l’attività di un sindacato generale capace di difendere i diritti e tutelare gli interessi dei lavoratori ma anche di guardare ai bisogni dei cittadini per un servizio universale e di qualità. Un risultato che dimostra la forte volontà delle lavoratrici e dei lavoratori del Gruppo Acque di partecipare attivamente alle scelte che riguardano le proprie condizioni e le prospettive del settore e che rafforza le posizioni della Filctem e della Cgil nell’affrontare le trasformazioni ancora in atto e la difficile situazione economica e sociale che il paese sta attraversando. Naturalmente tutto questo non sarebbe stato possibile senza il lavoro e l’impegno di tutti i candidati, delle compagne e dei compagni impegnati ai seggi elettorali, dei delegati, delle strutture territoriali, degli iscritti e delle iscritte e di tutte le lavoratrici e i lavoratori che hanno sostenuto le nostre liste e a cui va il fraterno ringraziamento della Filctem”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.