A scuola di sicurezza sul lavoro, Checchi in Anmil foto

Gli studenti sono rimasti colpiti dalle testimonianze degli infortuni subiti e raccontati dai testimonial oramai ribattezzati missionari della sicurezza che hanno tenuto il palco per 4 ore con molta disinvoltura, raccogliendo l’attenzione, oltre che degli studenti, anche delle autorità e degli insegnanti che sono intervenuti con domande e riflessioni. Ieri 13 aprile a Fucecchio, infatti, i testimonial degli infortuni sul lavoro di Anmil Toscana hanno incontrato gli studenti e gli insegnanti dell’istituto superiore Arturo Checchi di Fucecchio, settore industria e artigianato per il Made in Italy e per Manutenzione e assistenza Tecnica.

Ospiti del presidente territoriale di Firenze e consigliere nazionale Anmil Evaretto Niccolai, all’incontro hanno partecipato anche il sindaco di Fucecchio, la vicesindaca e assessore alla scuola e la docente Grazia Focardi. Erano inoltre presenti il presidente regionale Anmil Vincenzo Municchi, il vicepresidente nazionale Asd Anmil sport Max Mallegni, Vincenza Bruno psicologa del lavoro che ha gestito il Progetto Irfa per la formazione dei 35 aspiranti testimonial partecipanti al corso regionale, i testimonial Luca Mazzi di Pistoia, Irene Cilio di Arezzo, Valentina Rossani e Sergio Duccini di Camaiore. “La speranza – degli organizzatori – è che queste testimonianza di esperienze negative, ma che per i testimonial sono diventate forza, accendano un’attenzione maggiore sulla sicurezza negli ambienti di lavoro nei futuri imprenditori e lavoratori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.