Shalom, aperte le iscrizioni ai campi estivi

Aperte le iscrizioni per i campi estivi del movimento Shalom. Il tema di quest’anno è: insieme per una nuova umanità.

Il movimento Shalom si impegna da 45 anni per dare ai bambini e ragazzi un ambiente sicuro e sereno in cui crescere. Lo fa attraverso le tante iniziative svolte sul territorio, attraverso la formazione e il doposcuola, e lo fa anche con i campi estivi che accolgono bambini a partire dai tre anni fino ad arrivare a proposte formative per i giovani fino a 35 anni con il campo internazionale in Benin e Togo.
I campi Shalom mirano non solo a offrire un servizio alle famiglie, ma anche a diffondere gli ideali di solidarietà e volontariato attraverso la creazione di un percorso di formazione e di partecipazione che porta i ragazzi a crescere facendo propri i valori fondamentali del movimento.
Infatti ciò che determina il successo dei campi del Movimento Shalom è legato al percorso che si sviluppa prima della realizzazione degli stessi: ogni anno i ragazzi che hanno raggiunto l’età di 15 anni possono intraprendere un percorso di formazione per animatori e poi per educatori, per prestare poi la propria opera come volontari ai bambini più piccoli durante i campi estivi.
Sono oltre 40 i giovani animatori e educatori che stanno concludendo il corso di formazione e stanno preparando i programmi per i campi dell’estate 2019. “Quest’inverno – dice Matteo Squicciarini, responsabile delle attività giovanili del Movimento Shalom – i ragazzi si sono impegnati molto, abbiamo fatto un percorso formativo ricco e che ci ha dato tanti spunti per l’organizzazione dei campi estivi, che saranno come sempre un momento di divertimento ma anche di condivisione e incontro”.
La proposta di quest’estate vede il ritorno della casa Shalom di Collegalli come sede dei campi per i bambini della scuola elementare, che si affianca al campo a Vinci, in località Streda, al centro di educazione alla pace Leonardo Da Vinci. A San Miniato l’atelier riapre il campo per le elementari nel mese di giugno, mentre nel mese di luglio ci si sposterà alle scuole elementari per accogliere anche i bambini delle scuole materne. A settembre prima dell’apertura delle scuole torneremo all’atelier per due settimane dal 2 al 13. In totale saranno 9 settimane di attività. Per i ragazzi delle scuole medie riapre invece a Fivizzano per un’esperienza a contatto con la natura delle Alpi Apuane, con due campi di 10 giorni ciascuno nel mese di Luglio.
Infine per i più grandi altre due esperienze uniche: il campo internazionale in Benin e Togo dal 6 al 17 agosto, e il campo di lavoro a Isola di Capo Rizzuto in collaborazione con la Caritas Diocesana di San Miniato. Il campo internazionale in Benin e Togo rappresente il culmine dell’attività educativa e da anche il senso del tema che verrà sviluppato durante tutta l’estate Shalom: Insieme per una nuova umanità.
Tutte le attività proposte hanno l’obiettivo di educare i ragazzi e i giovani al rispetto, alla conoscenza delle diversità etniche religiose, culturali, alla difesa dei diritti umani, al rispetto dell’ambiente, alla promozione del protagonismo e della creatività dei partecipanti per favorire la socializzazione, l’incontro e la conoscenza.
Per informazioni e iscrizioni si trova tutto online sul sito: www.movimento-shalom.org oppure si può telefonare alla sede centrale al numero 0571,400462 o rivolgersi ai referenti locali delle varie sezioni Shalom del territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.