Cena alla Nuova Luna per chiudere “l’anno della rinascita” foto

Una cena per chiudere l’annata e per stare tutti insieme, mandando in archivio il Carnevale 2019 e aprendo allo stesso tempo il calendario di iniziative e preparativi per Carnevale che verrà. È con questo spirito che il gruppo carnevalesco della Nuova Luna si è ritrovato a cena ieri sera, 13 aprile, in un appuntamento che messo a tavola oltre 100 persone.

“Quella di stasera è la cena del Carnevale che va in archivio – ha detto il presidente Piero Conservi -. Un’edizione che ha segnato la rinascita del nostro gruppo, artefice di una mascherata che è stata apprezzata da tutti. Forse potevamo vincere qualche premio in più, ma per cominciare va benissimo aver conquistato quello per la maschera più caratteristica”. Un regalo speciale, infatti, è stato consegnato proprio a Carlo Boschi, vincitore del premio maschera caratteristica con il personaggio dell’infermiere e della paralitica che ha fatto divertire il pubblico di piazza Matteotti.
Tra una portata e l’altra, tutte a base di pesce, Conservi ha voluto ringraziare le tante “anime” della Nuova Luna: dai responsabili delle maschere a quelli dei carri, passando per le responsabili del trucco, senza dimenticare tutti i volontari che si sono dati da fare nelle cene e nelle iniziative organizzate durante l’anno. “Abbiamo iniziato nel maggio 2018 con la cena delle rose – ha ricordato Conservi – organizzando poi anche il torneo di burraco e la cena col delitto, fino alla festa delle donne dello scorso 8 marzo”. Adesso, per il nuovo anno, la Nuova Luna ha già messo in cantiere una serie di novità: “A breve organizzeremo una gara di pesca al lago Oasi di San Donato – ha annunciato il presidente – mentre nel corso dell’anno intendiamo organizzare anche spettacoli ed eventi”. Già da ora, tuttavia, i carnevalai della Nuova Luna inizieranno a buttare giù idee e spunti per il mascherata del Carnevale d’autore 2020. (g.p.)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.