Musica come sostegno, successo per conferenza a Fucecchio

La musica come sostegno e promozione delle relazioni umane, successo del convegno a Fucecchio con il professor Leonello Conficoni.
Si è tenuta venerdì (12 aprile) alla Fondazione Montanelli Bassi di Fucecchio la conferenza dibattito organizzata dal Comune di Fucecchio insieme all’associazione Le stanze sul Padule, all’istituto comprensivo Montanelli Petrarca e alla direzione didattica.

Il professor Leonello Conficoni, relatore dell’evento, fa parte del comitato di direzione dell’istituto di musicoterapia di Assisi, associata alla Confiam (confederazione italiana di musicoterapia) ed ha al suo attivo una vasta esperienza in Italia ed all’estero. Pianista, maestro d’arte, musicoterapista, formatore e supervisore, ha lavorato come educatore musicale e musicoterapista dal 1967 in qualità di formatore in corsi e centri di cura pediatrica nel territorio italiano. E’ un collaboratore di centri didattici per il sostegno nelle scuole di ogni ordine e grado. Docente del corso quadriennale della scuola di Musicoterapia di Assisi dal 1996, fa parte della direzione del corso dal 2000. Dal 2006 al 2014 è stato membro del direttivo della Confirma realizzando progetti nell’Università del Kurdistan, del Brasile e del Libano, per i bambini che soffrono a causa della guerra.
L’incontro è stato aperto dall’assessore alla scuola che ha messo in evidenza quanto bisogno abbiamo di confrontarci con persone che ci aiutino a trovare nuove strategie didattiche a partire dall’ascolto di ciascun docente e di ciascuna famiglia. La possibilità di incontrare un formatore come il professor Leonello Conficoni è stata offerta alcuni mesi fa da un’altra conferenza organizzata da una associazione molto attiva sul territorio fucecchiese, quale Le stanze del Padule.
Ed è stata proprio Simona Bianchi dell’associazione stessa a presentare al pubblico il professore e a ringraziare l’amministrazione nell’aver dato vita sia al progetto musicoterapia in continuità nelle scuole sia a questa occasione di formazione. Il professor Conficoni ha offerto a tutti i presenti un momento di formazione e crescita personale a partire dalla musica per arrivare alla necessità della riscoperta dell’importanza della persona e delle relazioni umane.
L’incontro si è concluso sulle note di una dolce ninna nanna cantata e suonata dal maestro stesso, utilizzando la chitarra

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.