Palestra Staffoli, Deidda: “Ci sono due problemi distinti”

“Il problema della palestra di Staffoli lo abbiamo ben presente. In realtà sono due problemi distinti” precisa la sindaco di Santa Croce sull’Arno Giulia Deidda (Palestra impraticabile a Staffoli: acqua dal tetto. Oliveri: “Ma Deidda non parla sempre di sicurezza nelle scuole?”). 

“A destare per primo la nostra attenzione – spiega il sindaco – è stato un pezzo di controsoffitto che si è staccato ed è precipitato sul pavimento. Il problema delle infiltrazioni in realtà non riguarderebbe il piano di gioco ma un po’ di acqua che penetra dalle finestre. Quindi noi abbiamo subito chiuso la palestra per la sicurezza dei bambini e degli utenti delle associazioni. Sono già partite le pratiche per poter fare i lavori e aprire il cantiere. Intanto stiamo cercando di comprendere quale sia il problema che ha causato il distacco della porzione di controsoffitto. Forse riusciremo a finanziare tutto con fondi regionali. I lavori richiederanno un po’ di tempo perché devono essere fatti secondo procedure che ci garantiscano l’agibilità dell’edificio. Insomma, quando si è verificata la criticità ci siamo subito messi al lavoro. Voglio ringraziare tutte le associazioni sportive di Staffoli che si sono date da fare per cercare altre sistemazioni, continuando così nell’attività”. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.